Alice Free – L’ADSL senza abbonamento

Una linea ADSL a consumo, senza costi fissi, senza abbonamento né canone mensile. La usi quando vuoi e paghi solo per l’effettivo tempo di connessione. Alice Free è l’ADSL più economica per chi ha intenzione di collegarsi ad internet raramente, per poche ore al mese.

Alice (Telecom Italia) ha in catalogo due offerte indirizzate a chi vuole un collegamento ADSL con l’intenzione di usarlo saltuariamente: Alice Day di cui abbiamo parlato in un altro articolo e Alice Free che ci accingiamo a descrivere dettagliatamente.

Il vero punto di forza di questa offerta risiede nella completa assenza di costi di abbonamento. Nessun canone mensile da pagare. Se non ci si connette per uno o più mesi, semplicemente non si paga nulla. La connessione vera e propria invece ha un costo di 2 euro l’ora, con traffico conteggiato per gli effettivi secondi di collegamento.

Questo ultimo punto rappresenta un grande vantaggio, in termini economici, per chi si connette per poche decine di secondi, magari solo per controllare la posta o visionare un esiguo numero di pagine web. Altre offerte a consumo della stessa Alice o di altri operatori prevedono invece scatti anticipati di 15 minuti o più, in pratica anche collegandosi per soli 30 secondi si consumano in realtà almeno 15 minuti.

Velocità – Alice Free offre una velocità di 640 kbps in ricezione (download) e 256 kbps in invio (upload), sostanzialmente corrisponde alle tipiche velocità delle linee ADSL di qualche anno fa, ben al di sotto dei 7 (o 20) Mega delle normali linee flat oggi disponibili. Una velocità più che sufficiente per navigare, controllare la posta, chattare, usare Facebook o servizi simili. Leggermente sottodimensionata per guardare i video di Youtube e completamente inadatta per le varie WebTV.

Servizi aggiunti – Completano l’offerta una casella di posta da 3 Giga, sistema di messaggistica istantanea Alice e una suite software per la sicurezza (antivirus, antispyware, controlo genitori, firewall etc). A mio avviso queste opzioni non rappresentano un vero valore aggiunto dal momento che si possono facilmente reperire in rete servizi o programmi gratuiti sostitutivi. Ad esempio si può usare Gmail come casella di posta (più di 7 Giga a disposizione), Msn come programma di messaggistica, un buon firewall e antivirus gratuiti.

A chi è utile Alice Free? Come già scritto più volte nell’articolo, Alice Free è indirizzata a chi ha intenzione di usare raramente la connessione internet, aggiungerei che è adatta a chi conosce con esattezza le proprie esigenze di collegamento e prevede di usarla davvero per poche ore al mese. Ad esempio per un utente che ha già modo di accedere ad internet, da scuola o dal lavoro oppure con una chiavetta UMTS, ed utilizzerebbe Alice Free solo come risorsa di emergenza.

Personalmente ritengo questo piano inadatto ai nuovi utenti, internet è una risorsa preziosissima che si riesce però a sfruttare appieno solo se liberi da particolari limiti di tempo. Inoltre, se non si presta la dovuta attenzione, si rischia di spendere molto al ritmo di 2€ per ogni ora di collegamento.

Confronto con altre offerte
Rimanendo nell’ambito delle offerte ADSL Alice possiamo stilare una ideale “classifica”:

Alice Free < Alice Day < Adsl Flat (7-20 Mega)

A sinistra quella con il costo mensile più basso (zero), a destra tutte le offerte con costo fisso mensile di 20 euro o più. Ancora, a sinistra troviamo quella indirizzata a chi la usa per pochissime ore al mese ed a destra i piani ADSL senza limiti di collegamento. Alice Day rappresenta una via di mezzo con un canone di 3€ al mese e un costo di connessione pari a 2€ al giorno.

E’ importante comprendere che i costi dei piani più economici possono lievitare enormemente facendone un uso non consono a quel tipo di offerta. Ad esempio, collegandosi per oltre 10 ore complessive al mese con Alice Free, si arriva a spendere più dei 20 euro necessari per una Alice Flat da 7 Megabits.

E bene avere un’idea il più precisa possibile sull’uso che si farà della propria linea ADSL prima di scegliere (e sottoscrivere) qualunque contratto.

Maggiori informazioni sull’offerta nella pagina descrittiva ufficiale di Alice Free.

Ti piace questo articolo? Consiglialo ad altri utenti:

1 Response to “Alice Free – L’ADSL senza abbonamento”


Leave a Reply