Generatore online di QRCode – Codice a barre bidimensionale

Una applicazione online gratuita e facile da usare per creare i vostri codici a barre bidimensionali. Generare QR Codes a partire da un indirizzo web (URL), numero telefonico, SMS o un qualunque testo.

In principio furono i codici a barre monodimensionali, una serie di linee parallele di diverso spessore. L’alternanza di linee nere su uno sfondo più chiaro (solitamente bianco) rappresenta ancora oggi un sistema utilizzatissimo per trasferire una sequenza numerica all’interno di un comune computer.

Praticamente tutti i prodotti in vendita dispongono di un codice a barre prestampato. Basta andare in un qualunque supermercato per avere un’idea di come funziona: si poggia il prodotto sul nastro della cassa, la cassiera lo passa su un apposito lettore ed automaticamente lo stesso prodotto viene riconosciuto ed inserito nel conto.
Il limite principale del codice a barre monodimensionale risiede nel fatto che può contenere solo una breve sequenza di numeri.

Poi una azienda giapponese ebbe una idea semplice ma allo stesso tempo geniale. Creare dei codici con una dimensione in più, sotto forma di quadrati di punti neri su sfondo bianco. Questi codici chiamati QR Code (il QR sta per Quick Response) sono in grado di contenere anche diverse decine di caratteri, almeno nella variante più grande.
Va da se che a questo punto non si è più limitati alla sola memorizzazione di numeri. Con i QRCodes si riesce infatti a codificare interi messaggi di testo, indirizzi web e qualunque altra cosa vi venga in mente.

Negli ultimi tempi molte aziende sono solite creare e mostrare codici relativi ad un loro prodotto, ne trovate sulle pagine web ma anche sulle pagine delle riviste cartacee e persino sui cartelloni pubblicitari. Qualsiasi utente, utilizzando un telefono cellulare evoluto dotato di fotocamera ed un apposito software può interpretare tale codice ed accedere ad esempio ad una serie di informazioni testuali, oppure visitare una pagina web o ancora scaricare un programma.
Alcune persone stampano il QRCode persino sui biglietti da visita, a quel punto basta inquadrarlo per memorizzare tutti i suoi dati nella memoria del telefono (ma anche PC portatili o altre periferiche).

Ok, detto cos’è, come funziona e a cosa servono i codici bidimensionali, non rimane che descrivere uno dei tanti modi per crearsi da soli i propri QR Codes.
Uno dei metodi più semplici si basa sull’utilizzo di una applicazione online come Kaywa QR-Code Generator. L’interfaccia è disponibile in diverse lingue, Italiano compreso. Si accede alla pagina web, si indica il tipo di informazione da inserire ed il tipo di codice che si vuole ottenere (grandezza S, M, L e XL). Infine un click sul pulsante Generare per ottenere il QRCode.

A questo punto l’utente può copiare l’immagine (in formato PNG) per farne l’uso che vuole. Eventualmente si può copiare anche il codice HTML che faciliterà la sua pubblicazione sulle pagine web di siti, blog e forum.
Il QRCode che trovate in questo articolo contiene le informazioni per raggiungere direttamente la pagina principale di questo blog.

Alternativa: vi consiglio di provare anche codmmunicator, un generatore di QRCode potente e versatile. Permette di creare codici di dimensioni piccole, medie, grandi e giganti. Si può selezionare il livello di sicurezza (ridondanza di dati), combinazione di colori e formato d’immagine.

Ti piace questo articolo? Consiglialo ad altri utenti:

3 Responses to “Generatore online di QRCode – Codice a barre bidimensionale”


  • Interessante tutto questo…soprattutto osservando la svolta dei codici dal mondo industriale a quello marketing e con i cellulari… Conoscendo i limiti tecnici dei codici rispetto alle ottiche dei telefoni…per me, il miglior generatore di codici QR gratuito online (solo per URL) è Qreasy ( http://www.qreasy.com ). Il vantaggio di Qreasy, rispetto a quello di Google o Kaiwa, è che i codici vengono generati sempre allo stesso formato (dimensioni) indipendentemente dalla lunghezza del link URL (codice compresso), garantendo cosi una lettura facile dei QR code anche con cellulari senza messa fuoco…parola d’esperto :-) Stefano M.

  • @Stefano, grazie per la segnalazione, Qreasy non lo conoscevo, eppure sono una appassionata di qrcode! Qreasy è molto semplice da usare ed è ben fatto, però è un po’ limitato: come dici anche te, permette di codificare solo i link per internet. Io mi trovo bene con quelli più generalistici, tipo questo ( http://qrcode.vivateq.it ) almeno posso scegliere la dimensione e altri parametri, e inserire il testo che voglio.

    Ciao a tutti! Francesca R.

  • Noi abbiamo sviluppato due portali http://www.qrcodevini.com e http://www.cantinefvg.com che sfruttano questa tecnologia dei qr code per allacciare la bottoglia di vino con la sua relativa scheda sul portale, il prodotto si sta rilevando molto interessante per le aziende vinicole

Leave a Reply