Cect F006 Storm dual sim – La copia cinese del Blackberry Storm

Telefono di produzione cinese che presenta una estetica particolarmente simile al modello Storm di Blackberry. Funzionamento dualsim dualstandby, fotocamera, bluetooth, WiFi, Java, radio FM e TV. Caratteristiche tecniche, impressioni e prezzo del Cect Storm F006.

Anche Blackberry, insieme a Nokia e Apple, può “vantare” un elevato numero di cloni made in china. E’ importante precisare che queste copie ovviamente non sono identiche agli originali, la somiglianza si ferma infatti al solo aspetto estetico. Per il resto si tratta di apparati con dotazione hardware e software completamente diversi.

Il Cect Storm F006 è un telefono cellulare quadri band utilizzabile in tutto il mondo su reti GSM. In Italia funziona con gli operatori TIM, Vodafone, Wind e gli operatori virtuali che sfruttano le loro reti. Non offre connettività 3G Umts quindi non è compatibile con la rete di terza generazione di Tre.

Si tratta di un modello dualsim dual standby, quindi in grado di funzionare con due SIM, entrambe le schede sono contemporaneamente attive in ricezione e, al momento di inviare una nuova chiamata, si può scegliere velocemente su quale delle due instradarla. Questi telefoni con doppia SIM offrono un innegabile vantaggio in termini di ingombro peso dal momento che un singolo apparecchio può gestire completamente due distinti numeri telefonici.

Display LCD touchscreen con diagonale di 3.2 pollici e risoluzione 320×240 pixel. Fotocamera per foto (fino a 2 Megapixel) e video. Supporto per giochi e applicazioni Java. Connettività WiFi per l’accesso ad internet mediante access point privati e hotspot pubblici. Interfaccia Bluetooth 2.0 per scambio dati con periferiche compatibili e uso di auricolari wireless.

Ricevitore Radio FM e per i canali televisivi (solo TV analogica). Player multimediale per files MP3, MP4, Midi ed altri formati. Connettività dati GPRS, browser WAP. Funzione Handshake per svolgere alcune attività semplicemente agitando il telefono. Ebook reader per libri in formato txt. Il sistema operativo è il classico RTOS con menu in stile iPhone, il software interno è impostabile in diverse lingue, comprese Italiano e Inglese.
Memoria espandibile con schede TF o MicroSD (max 8Gb).

In rete è possibile trovare varianti di questo modello con caratteristiche tecniche che possono discostarsi leggermente da quelle riportate in questo articolo. In particolare alcuni F006 vengono proposti con display più ampio (fino a 3.4 pollici) e maggiore risoluzione (320×480).

In un altro articolo abbiamo parlato anche del Cect H806, un’altro clone del Blackberry Storm (per la precisione lo Storm 9500).

Impressioni – Prezzo
Fondamentalmente si tratta di un telefono cinese di fascia intermedia con una buona la dotazione generale. L’unione WiFi + Java lo rende un valido terminale per l’accesso ad internet in mobilità. Ottimo anche come player MP3. L’ampio schermo permette di usarlo con soddisfazione anche per la visione della TV (purtroppo solo analogica) e filmati nei formati compatibili.

Il Cect Storm F006 viene venduto con prezzi compresi tra 100 e 115 euro circa. Potete acquistarlo dai venditori nazionali sul sito d’aste Ebay oppure nei Negozi Italiani specializzati in telefoni dualsim.

Nella pagina dedicata ai telefoni cinesi trovate un vasto elenco di modelli reperibili sul nostro mercato, con prezzi, descrizioni e accurate recensioni.

Ti piace questo articolo? Consiglialo ad altri utenti:

3 Responses to “Cect F006 Storm dual sim – La copia cinese del Blackberry Storm”


  • Spett.le,
    sono in possesso di un cellulare cect storm f006, il quale non riesco ad accenderlo anche se ci metto una nuova batteria e se viene collegato al computer con cavo usb.
    Vorrei sapere se vi è un centro assistenza per poterlo fare aggiustare.
    In attesa distinti saluti.
    Antonino

  • Ciao Antonino, il problema di questi telefonini è che spesso non dispongono di un canale distributivo e centri di assistenza ufficiali nazionali. Ogni venditore si organizza per se… ti consiglio appunto di contattare il venditore da cui lo hai preso o qualunque altro che ha in catalogo tale telefono. Loro probabilmente sapranno indicarti una procedura da seguire o qualche centro che sia in grado di ripararlo.

Leave a Reply