Cect GT2600 – telefono dualsim Android 2.2 – Recensione completa

Telefono cellulare con sistema operativo Android 2.2 (Froyo). Funzionamento con doppia scheda sim. Display touch 3.2″. GSM quadri band. Fotocamera 2Mp. Radio FM e TV. Connessione dati WiFi. Recensione completa del prodotto e delle funzionalità offerte. Impressioni generali. Quanto costa e dove acquistare lo smartphone Cect GT2600.

Confezione – accessori

Il GT2600 arriva in una confezione cartonata di colore nero. All’interno della stessa trovano posto anche alcuni accessori: 2 batterie al litio da 2800 mAh, manuale utente in Inglese, caricabatterie compatibile con la rete elettrica italiana, cavo USB per ricarica e collegamento al computer, pennino stylus metallico con punta in materiale plastico e laccetto per il fissaggio allo stesso telefono.

Caratteristiche tecniche

CPU Mediatek 6516 da 460 Mhz. Memoria RAM 256Mb. Memoria ROM 512Mb. Connettività GSM quadri band, il telefono funziona quindi in tutto il mondo con operatori che dispongono di tradizionali reti GSM.
Display LCD touchscreen resistivo con diagonale da 3.2 pollici e risoluzione 480×320 pixel. Fotocamera con sensore CMOS da 2 megapixel per fotografie e riprese video. Ricevitore radio FM e TV. Player multimediale.
Interfaccia Bluetooth 2.0. Supporto SMS e MMS. Connettività dati Gprs e WiFi.
Porta USB per ricarica e collegamento al PC. Presa jack standard 3.5mm per cuffie.
Sistema operativo Android 2.2 (Froyo), i menu e le altre voci dell’interfaccia utente sono impostabili in diverse lingue, compreso l’italiano.
Memoria espandibile mediante schede MicroSD (max 8Gb).
Autonomia dichiarata: fino a 300 minuti in conversazione e 300 ore in standby.
Dimensioni: 114x63x13 mm. Disponibile nei colori nero e bianco.

Recensione – Funzioni – Interfaccia

Al primio avvio del telefono viene mostrato un wizard in Italiano che permette di ricevere importanti spiegazioni sull’ambiente operativo e di configurare al meglio alcuni parametri di funzionamento, tra cui l’account Google per l’accesso alla posta elettronica Gmail e all’Android Market. Funzionalità utilissima, in particolar modo per i nuovi utenti che si trovino ad utilizzare un sistema Android per la priva volta.
Inoltre l’apparato si autoconfigura per accesso internet mobile e MMS in base all’operatore della SIM inserita. In pratica dopo pochi secondi dal primo avvio ero già pienamente operativo.

Nell’uso generale questo GT2600 appare abbastanza reattivo, merito dell’accoppiata CPU+memoria Ram ma soprattutto di Android 2.2, questa versione ha infatti portato notevoli ottimizzazioni con conseguente miglioramento di prestazioni. Personalmente non ho mai notato incertezze nell’uso dei menu, delle applicazioni e nelle altre operazioni comuni.
L’interfaccia è quella standard di Android. Ovviamente è possibile personalizzare i menu e gli altri aspetti dell’ambiente, in modo da adattarlo alle nostre preferenze ed abitudini. Il tutto appare semplice ed intuitivo, possiamo ad esempio spostare le icone che usiamo più spesso direttamente sullo sfondo del telefono, oppure posizionare dei widget con funzioni informative o che permettono di svolgere operazioni complesse con un singolo tocco dello schermo. Gli utenti evoluti naturalmente possono optare per una personalizzazione più spinta mediante l’installazione di nuovi temi grafici.

L’interazione con l’apparato avviene principalmente mediante il Display Touchscreen coadiuvato da alcuni pulsanti per accedere a funzioni specifiche, in particolare la trackball si rivela molto utile per scorrere lungo i menu o per posizionare il cursore con precisione all’interno di un qualsiasi testo.
Lo schermo da 3.2″ di tipo resistivo offre una sensibilità decisamente buona, con una precisa rilevazione del tocco alla minima pressione su di esso. Per il suo uso si possono impiegare le semplici dita o, in alternativa, il pennino.

La connettività GSM quadri band lo rende utilizzabile praticamente in tutto il mondo. Non è compatibile con lo standard 3G Umts pertanto non si può usare con gli operatori che dispongono di sole reti di terza generazione (es Tre, Fastweb Mobile) a meno di ricorrere al roaming su reti di altri operatori.

Trattandosi di un telefono dualsim dualstandby, sono disponibili due slot atti ad ospitare altrettante schede. Entrambe le SIM sono contemporaneamente attive in ricezione e, al momento di inviare una nuova chiamata, possiamo scegliere quale delle due impiegare cliccando sul relativo pulsante. All’interno delle opzioni troviamo la voice per gestire le SIM abilitandole entrambe o singolarmente. In pratica è un cellulare che permette di gestire due distinti numeri con un notevole risparmio di peso ed ingombro.

L’apparato offre una buona qualità di ricezione, il linea o migliore degli altri telefoni che ho avuto modo di provare. Anche quando il segnale è debole l’audio delle chiamate appare sostanzialmente pulito e privo di evidenti disturbi.
Da segnalare la possibilità di registrare l’audio delle conversazioni in corso, una pratica che può rivelarsi utile in diverse occasioni.

Il collegamento dati può avvenire in modalità Gprs su tradizionale rete GSM, sufficiente per applicazioni poco esose in termini di traffico (chat, email, messaggistica istantanea) ma poco adatto per la navigazione web su siti particolarmente ricchi di immagini ed animazioni Flash.
Molto più interessante dal punto di vista velocistico il collegamento via WiFi mediante access point privati e hotspots pubblici. Su diversi test in vari orari della giornata ho superato il megabit reale in download.
Il Wi-Fi appare veloce e stabile in condizioni di segnale buono. Con segnale debole, e in particolar modo usando la crittografia, mostra invece alcune incertezze.

Vediamo ora il comparto multimedia.
Il ricevitore TV è compatibile con i segnali PAL ed NTSC ma purtroppo supporta unicamente le trasmissioni analogiche, pertanto risulta utilizzabile solo nelle zone ancora non completamente passate al digitale terrestre (DVBT).
La radio FM offre una ricezione impeccabile, il supporto RDS ed una buona qualità audio. Sono disponibili gli usuali controlli per cambiare frequenza e memorizzare i canali preferiti personalizzandoli con un nome a nostra scelta. Il cavo dell’auricolare viene utilizzato come antenna, ma è possibile ascoltare la radio anche senza cuffie mantenendo comunque una buona sensibilità.

Fotocamera da 2 megapixel con ripresa a tutto schermo e pratici controlli visualizzati sul display. La qualità degli scatti ottenuti risulta nella media degli apparati di questa fascia.

Ho testato il player musicale con alcuni brani in formato mp3, con bitrate variabile e fisso, in tutti i casi la riproduzone è risultata fluida e con buona resa audio. Disponibili controlli per la gestione delle playlist e per scegliere il brano in base ad autore, artista o titolo.
All’occorrenza si può ovviamente impiegare un qualunque altro player, sul market ne esistono moltissimi gratuiti.

Il player video in dotazione è limitato ai formati 3gp e MP4. Alcuni filmati mp4 con audio aac sono stati riprodotti in maniera pressoché perfetta, quelli con risoluzione e bitrate più elevati possono risultare invece scattosi. Anche in questo si può ricorrere ad altri players, magari con supporto per i formati Avi Divx e Xvid, comunque la decodifica video è piuttosto complessa dal punto di vista computazionale e, in assenza di opportuni moduli hardware preposti a questo scopo, la riproduzione di filmati di questo tipo appare difficoltosa.

Questo telefono, al contrario di quanto accade con altri prodotti simili, offre un completo accesso all’Android Market ufficiale. Ciò significa poter scegliere programmi e giochi da una libreria con centinaia di migliaia di titoli, sia gratuiti che a pagamento. Un catalogo pressoché infinito di applicazioni per espandere o migliorare le funzionalità dello smartphone.
Naturalmente è possibile accedere anche a market alternativi o installare direttamente applicazioni in formato apk.

Interessante la presenza di Aldiko, un ottimo eBook reader compatibile con i maggiori formati in circolazione. Suoi punti di forza sono l’interfaccia curata, buona qualità nella visualizzazione dei testi a schermo, uso generale intuitivo e possibilità di scaricare i libri in formato elettronico direttamente dallo stesso programma.
Tra i numerosi programmi preinstallati troviamo anche Thinkfree Mobile, una suite di applicazioni utile per visualizzare documenti e fogli di calcolo, compatibile con Microsoft Office e Google Docs.

Altre applicazioni e giochi: 3D audio player, Advanced Task Killer per liberare la memoria di sistema, Browser Web, Calcolatrice, Yahoo Messenger, Calendario, orologio con sveglia, ES file Explorer, eBuddy (utile per accedere ai principali sistemi di messaggistica e social networks, client email generico e Gmail, clients specifici per Facebook Microsoft MSN Gtalk e Twitter, Latitude (localizzazione amici e contatti), Luoghi (trovare cinema, ristoranti ed altri punti di interesse nei pressi del luogo in cui ci troviamo), Google Maps, Navigatore (ma non c’è il ricevitore satellitare GPS), registratore audio, The Weather Channel (previsioni del tempo), Wikimobile (enciclopedia online ottimizzata per apparati mobili), player per i video di Youtube, RoBoDefense (gioco).
Una dotazione software decisamente varia, sicuramente sufficiente per la stragrande maggioranza di utenti, comunque espandibile mediante l’installazione di ulteriori software dal Market ufficiale.

L’autonomia reale è fortemente dipendente dall’uso che si fa dell’apparato, fino ad alcuni giorni in standby, ma appena un giorno in caso di utilizzo intensivo (player video, navigazione web via WiFi).

Videorecensione

Un breve video in cui vengono mostrate alcune delle funzionalità offerte dal telefono.

Conclusioni – impressioni generali – prezzo

Il Cect GT2600 è uno smartphone dalle buone prestazioni generali e con un interessante rapporto qualità-prezzo. Semplice nell’uso grazie alla buona sensibilità del display touch e i comodi pulsanti scorciatoia, utile il wizard che aiuta i nuovi utenti nella configurazione dell’apparato. L’interfaccia è disponibile anche in Italiano, con una traduzione di buona qualità.
Il sistema operativo Android 2.2 con accesso al Market ufficiale, garantisce una notevole espandibilità mediante l’installazione di nuove applicazioni.
E’ un telefono dualsim, e come tale può risultare molto utile a coloro che posseggono più schede SIM Gsm, anche di diversi operatori.
Valido come player audio per files MP3. Per essere sfruttato adeguatamente come player video è invece necessario utilizzare files nei formati supportati oppure effettuare una conversione degli stessi. Interessante l’impiego come eBook reader o come visualizzatore di documenti.
La connettività WiFi consente di navigare sul web con una discreta velocità. La connessione Gprs su rete mobile risulta invece più lenta ed adatta ad attività con basso volume di dati scambiati.

Questo telefono può essere acquistato nel negozio online italiano Electrevolution per 160€, costo comprensivo di spese di spedizione. Il prodotto è coperto da regolare garanzia di 24 mesi su guasti e malfunzionamenti derivanti da difetti di fabbricazione.
In un’altra pagina di questo blog trovate un ampio elenco di telefoni cinesi dualsim, con dettagliate descrizioni ed accurate recensioni.

Ti piace questo articolo? Consiglialo ad altri utenti:

4 Responses to “Cect GT2600 – telefono dualsim Android 2.2 – Recensione completa”


  • Salve, innanzitutto vi faccio i complimenti per le recensioni davvero esaustive che ho letto nel vostro sito. Vorrei sapere se conoscete il cect GT 2800 in vendita sul sito electrevolution. Mi piace davvero ma su internet non ho trovato nessuna informazione. Grazie.

  • Innanzitutto grazie per i complimenti Martino :)
    Il modello che indichi è molto diverso, ad esempio, dal GT2600 e dal GT3000.
    Il GT2800 infatti monta il sistema operativo RTOS e non Android, per tale motivo deve essere considerato un normale telefono cellulare e non uno smartphone.

    Telefono dualsim dual standby. Display di ridotte dimensioni ma comoda tastiera qwerty, strumento indispensabile se scrivi molti messaggi SMS o Email.
    Non è specificato il supporto Java quindi potrebbe non essere possibile espanderlo con nuove applicazioni.
    Ovviamente lo si può impiegare anche per ascoltare musica mp3 o la radio, l’aspetto estetico è indubbiamente accattivante, molto professionale :)
    Tieni conto delle tue esigenze in rapporto con le funzionalità offerte dal GT2800, e fai la tua scelta :)
    Ciao

  • Ciao! Innanzitutto complimenti per le recensioni, le trovo molto utili. Avrei una curiosità: hai provato il GT4300 WiFi Dual Sim Google Android 2.2? Sai se è un buon cellulare come il GT2600?
    Grazie mille e ciao!

  • No mi spiace, non ho avuto modo di provarlo. Comunque dalle caratteristiche mi sembra molto simile al GT2600.
    Ciao

Leave a Reply