Cect GT450 – Recensione completa

La prova completa del telefono cellulare Cect GT450. Un apparato di tipo Dualsim Dualstandby, utilizzabile con due distinte schede SIM. Schermo 3″ touchscreen. WiFi. Browser web. Interfaccia stile iPhone. Impressioni d’uso. Quanto costa. Dove acquistarlo.

Il secondo telefono CECT oggetto di recensione (l’altro è il CECT GT600). Questi cellulari offrono delle buone caratteristiche tecniche, tante funzionalità utili e sono proposti sul mercato con prezzi particolarmente interessanti. Tutti sono ovviamente Dualsim Dualstandby.

Confezione – Design – Accessori
Il Cect GT450 è contenuto in una sobria ma elegante confezione nera, al suo interno troviamo oltre allo stesso telefono anche diversi accessori; un manuale cartaceo in lingua Inglese in cui vengono spiegate con un buon livello di dettaglio le principali funzionalità del telefono, auricolari stereo con microfono e clip per aggancio agli abiti, adattatore di rete compatibile con il sistema elettrico italiano, cavo USB per il collegamento con il computer e per la ricarica della batteria, due batterie con codice BP-6MT 3.7V 1200 mAh, scheda di memoria MicroSD 2 Gb.

L’estetica è simile ai modelli Nokia 5xxx (e ad alcuni modelli Samsung). Elemento principale nella parte frontale è il grande display LCD da 3 pollici, uno schermo di tipo Full Touchscreen da utilizzare con le dita o mediante il pennino (stylus) in dotazione. I pochi pulsanti presenti sul fronte e sui lati del telefono servono per inviare o interrompere le chiamate, accedere velocemente alla fotocamera, modificare il volume o scorrere tra le voci del menu.

Tenendolo in mano se ne ricava una sensazione di resistenza e rigidità, merito soprattutto delle parti metalliche sui bordi e nel telaio interno. L’impressione generale è quella di un apparato affidabile, costruito con cura e fatto per durare nel tempo.

Hardware
Il CECT GT450 è un apparato telefonico GSM quadri-band utilizzabile in tutto il mondo. In Italia potrete usarlo liberamente con Tim, Vodafone, Wind e tutti gli operatori virtuali che sfruttano le loro reti (es: Postemobile, Noverca, Auchan Mobile etc). Non funziona con l’operatore Tre (H3G) e su altre reti UMTS.

Si tratta di un telefono di tipo Dualsim Dual Standby, ovvero utilizzabile contemporaneamente con due schede SIM, anche di diversi operatori. Entrambe le schede sono sempre attive ed in grado di ricevere chiamate, al momento di effettuare una nuova telefonata si può scegliere al volo quale SIM utilizzare cliccando sul relativo pulsante. Ovviamente sul display sono presenti due indicatori di campo. Questi apparati offrono il grande vantaggio di disporre di un solo telefonino per gestire due distinte schede e quindi due numeri.

Ovviamente è prevista la possibilità di disabilitare velocemente via software una delle due SIM in caso di necessità (può essere utile ad esempio per risparmiare il consumo di batteria). La rubrica viene unificata e contiene tutti i contatti delle schede più quelli presenti nella memoria del  telefono. Nel mio caso ho a disposizione 1300 nomi complessivi (250 per ogni scheda + 800 in memoria), praticamente l’intero elenco telefonico di una piccola cittadina.

Connettività
Cellulare particolarmente completo dal punto di vista della connettività. Wi-Fi 802.11b/g per collegarsi ad internet mediante access point casalingo o Hotspot pubblici. GPRS per scambio dati ed invio email/MMS sulla normale rete cellulare. Bluetooth per scambio dati o uso di auricolare wireless. Pictbridge per collegarsi direttamente con periferiche compatibili con questo standard trasmissivo (es: stampanti).

Ovviamente sono preinstallati diversi software utili per sfruttare al meglio questa dotazione hardware.
Durante la prova ho apprezzato moltissimo la combinazione Browser Opera e WiFi, in pratica si ha a disposizione un terminale internet con cui accedere al web in piena mobilità, con tutta la velocità che solo il WiFi può offrire.

Multimedia
Doppia fotocamera fronte e retro per riprendere video e scattare foto con risoluzione massima di 2 Megapixel (interpolati).  Il sensore posteriore si può avvalere anche di illuminazione flash grazie al LED integrato. Sono presenti gli usuali controlli per la qualità dell’immagine: correzione luminosità da -2 a +2 con scarti di 0.5 EV, bilanciamento del bianco, vari effetti grafici e cornici, modalità ad alta sensibilità per le foto notturne. Ovviamente è prevista la possibilità di registrare filmati (formato 3GP con codifica MP4 o H263). Il telefono funziona anche come webcam una volta collegato al PC mediante il cavo in dotazione. Complessivamente il comparto foto-video è adeguato per un telefono di questa categoria.

Il ricevitore TV permette di trasformare l’apparecchio in un televisore portatile con cui guardare tutti i canali gratuiti (solo TV analogica). Molto utile anche il ricevitore radio FM, utilizzabile anche senza auricolare. E’ prevista la possibilità di effettuare registrazioni, sia dalla TV che dalla Radio.

L’ambito in cui questo telefono da il meglio di se è, a mio avviso, quello della riproduzione multimediale. Il grande display LCD da 3 pollici e la compatibilità con i formati audio e video più diffusi lo rendono di fatto un ottimo player multimediale portatile. Adattissimo per guardare video musicali e persino per seguire interi film. Personalmente ho avuto modo di provarlo con files avi (divx-xvid), 3GP, flv, mp4, mp3 rilevando una riproduzione fluida, a patto di mandare in play filmati con risoluzione simile a quella del display (320×240). Durante le prova mi sono posto una semplice domanda: perché acquistare un iPod o altro lettore multimediale quando per la stessa cifra posso avere un telefono come questo? Il display è grande, l’audio proveniente dagli altoparlanti integrati è sufficientemente potente, la scheda da 2 Gb in dotazione è in grado di contenere diverse centinaia di canzoni e persino interi film. Ottimo anche per ascoltare audiolibri e podcast audio in formato MP3.

Interfaccia & Software
L’interfaccia utente è simile a quella dell’Apple iPhone, con tanto di menu su tre pagine sfogliabile con l’uso delle dita e blocco tasti (schermo) disattivabile mediante uno slide virtuale. Tutte le funzioni sono accessibili direttamente con un singolo click sull’apposita icona, semplice ed intuitivo.
I menu sono impostabili in diverse lingue tra cui Inglese e Italiano. La traduzione nella nostra lingua risulta parziale e, in alcuni casi, imprecisa. Elemento comunque del tutto trascurabile, che non pregiudica affatto la funzionalità del telefono anche per gli utenti nostrani. In breve tempo ci si fa l’abitudine e si riesce ad usarlo in maniera del tutto naturale.

Elevata versatilità. Non vi trovate a vostro agio ad usare lo schermo con il polpastrello o ritenete che alcuni pulsanti siano troppo piccoli per le vostre dita? Nessun problema, basta estrarre il pennino integrato nel corpo del telefono per agire con una maggiore precisione. In alternativa è possibile scorrere i menu anche con i pulsanti posizionati sul lato sinistro. Tutto ciò per garantire la migliore esperienza d’uso all’utente.

Buono il parco software preinstallato. C’è tutto quanto serve per sfruttare l’apparecchio in diversi ambiti. Browser Opera Mini per navigare sul web. Ebuddy per accedere ai sistemi di messaggistica più diffusi: MSN, Yahoo Messenger, Gtalk, AIM, Facebook, ICQ, Myspace. Google Maps per visualizzare mappe e calcolare percorsi stradali. Client Email. Ebook reader per leggere libri in formato txt. Convertitore di Valuta e di unità di misura. Orologio mondiale. Registratore vocale. Visualizzatore di immagini. Calendario e gestione di appuntamenti. Segreteria telefonica. Autorisponditore. Cronometro. Calcolatrice.

Grazie al supporto per giochi e programmi in Java è possibile espandere le funzionalità del telefono pressoché all’infinito, molte delle applicazioni preinstallate sono appunto in linguaggio Java. In realtà si possono incontrare alcuni problemi nell’utilizzare software che richiede necessariamente il tastierino numerico e non prevede l’interazione mediante touchscreen.

Altre Funzioni – Varie
Il sensore di gravità (accelerometro o G-sensor) permette di svolgere alcune operazioni semplicemente agitando o ruotando il telefono. Può ad esempio essere utilizzato per cambiare canale (radio o tv), canzone o video in play oppure per cambiare l’orientamento dello schermo. Registrazione della conversazione in corso con la sola pressione di un pulsante sul display.
Naturalmente sono presenti anche le funzioni di vibrazione e vivavoce.
La memoria interna è espandibile mediante schede TF o MicroSD (scheda 2Gb in dotazione, utilizzabile max 8Gb).
L’autonomia è di circa 3-5 giorni in standby e 3-4 ore in conversazione. Valori più che buoni, soprattutto considerando che si tratta di un modello dualsim, e come tale necessita di energia sufficiente a gestire due circuiti di ricezione.
Dimensioni del telefono: 107x56x14 mm.

Nel seguente video potete vedere il telefono in “azione” in un tipico esempio di utilizzo di alcune sue funzioni. Notate in particolare il menu in stile iPhone, la comodità nello scorrere le righe di un libro nell’eBook reader e la spettacolarità di un filmato visualizzato a pieno schermo.

Conclusioni – Prezzo

In definitiva si tratta di un ottimo apparato. Facile da usare grazie all’interfaccia intuitiva. DualSim dual standby, è come avere due telefoni nello spazio di uno. Il generoso Display LCD e la compatibilità con i formati audio e video più diffusi lo rendono un efficace riproduttore multimediale. Utilizzabile anche per l’accesso ad internet in piena mobilità grazie al WiFi e al software in dotazione. Potete acquistare il CECT GT450 su Electrevolution per 150 euro, spese di spedizione comprese.

Ti piace questo articolo? Consiglialo ad altri utenti:

7 Responses to “Cect GT450 – Recensione completa”


Leave a Reply