Cubot P9, copia cinese dualsim del Samsung S4, opinioni, prezzo

Smartphone Android economico che assomiglia esteticamente al Samsung Galaxy S4. Di produzione cinese, ovviamente diverso da un punto di vista tecnico dal vero S4, ha però il vantaggio di costare molto meno e di funzionare con 2 schede SIM.


Il CUBOT P9 è un telefono cellulare con connettività GSM e 3G, pertanto utilizzabile con le schede SIM di tutti gli operatori italiani. Funzionamento dualsim dual standby. Display LCD capacitivo multitouch con diagonale di 5 pollici e risoluzione 960×540 pixel. Processore dualcore Arm Cortex MT6572W da 1.3 Ghz. Coprocessore grafico PowerVR SGX544MP. Memoria Ram 512 Mb. Spazio interno 4 Gb espandibile con schede MicroSD.
Sistema operativo Android 4.2.2 con accesso al market online Google Play Store. Interfaccia utente multilingua, compreso l’Italiano. Doppia fotocamera, posteriore da 8 megapixel, anteriore da 2 Mpx.
Connessione ad internet via WiFi o su rete mobile 2G/3G. Sensore GPS per l’uso come navigatore satellitare. Radio FM.

Opinioni e prezzo

Come già detto, questo Cubot P9 non può essere paragonato al vero S4 di Samsung, d’altronde qui stiamo parlando di una fascia di prezzo completamente diversa.
Questo modello può essere acquistato su Grossoshop per circa 84€, su Myefox costa 65 euro, il prezzo più basso che ho trovato attualmente è quello di TinyDeal, appena 69€ compresa spedizione. In alternativa potete cercarlo su Ebay con le parole Cubot P9, qui lo pagate poco più di 100 euro ma con spedizione veloce dall’Italia.

Di fatto è tra gli smartphone più economici reperibili al momento sul mercato. Cionondimeno appare funzionale e perfettamente adatto alla stragrande maggioranza degli utenti. Certo la potenza di eleborazione non è al top, lo schermo è ampio ma ha una bassa risoluzione, la ram è di soli 512Mb, ma per quello che costa credo sia ugualmente un buon affare.
Tenete inoltre in considerazione il fatto che si tratta di un dualsim, quindi un apparato che permette di gestire due distinti numeri telefonici contemporaneamente. Funzionalità indubbiamente comoda.

Ti piace questo articolo? Consiglialo ad altri utenti:

2 Responses to “Cubot P9, copia cinese dualsim del Samsung S4, opinioni, prezzo”


  • mah… io ho preso solo una volta nella mia vita uno di questi cosi un po’ di tempo fa.
    si chiamava sciphone dream g2. mai più!

  • Ti capisco appieno, anche io sono rimasto fregato in passato con i primi cinafonini. Interessanti guardando le semplici caratteristiche tecniche rapportate al prezzo, ma di fatto problematici, pieni di bug, insomma capaci di portarti alla disperazione (in senso lato) e di farti venire voglia di sbatterli contro un muro.

    Ma ho anche avuto modo di provare quelli più recenti, e le cose sono ben diverse. Innanzitutto ora alcuni telefoni made in china presentano un marchio distintivo. C’è una maggiore cura del cliente. Spesso la casa propone aggiornamenti al software ed il tutto appare più ottimizzato.
    Certo, non hanno la cura di cui gode un Nexus o i recenti modelli Samsung, ma in generale sono pienamente utilizzabili senza particolare stress.

Leave a Reply