I6 copia cinese dell’Iphone 6

Goophone I6, Hi-phone I6S, Jiphone I6, Star I6… questi sono solo alcuni dei nomi con cui vengono proposti telefoni cinesi che assomigliano esteticamente all’Iphone 6 di Apple. Modelli, prezzi, opinioni personali.

Ormai siamo abituati a questo fenomeno. Prima con i modelli Nokia, poi con gli Iphone e quindi con i più famosi modelli Samsung. Ogni volta che un telefono “importante” esce sul mercato, le aziende cinesi sono immediatamente pronte a replicarlo, almeno nell’estetica e parzialmente nel nome. In taluni casi le copie sono proposte addirittura prima degli originali.

Gli I6 cinesi sono smartphone di livello medio. Spesso con display touchscreen capacitivo da 4.7 o 5 pollici. Al momento questo è il taglio più copiato, ma possiamo pur star certi che in breve tempo vedremo molti cloni del fratello più grande con display da 5.5 pollici.

Basati sulla piattaforma Mediatek, un processore molto utilizzato è l’MTK6582 quad core. Alcuni prevedono persino un octa core. Memoria Ram 1 o 2 Gb. Connettività GSM e 3G Umts. Wifi. Sensore GPS. Fotocamera posteriore da 13 megapixel.

Il sistema operativo è naturalmente Android, in versione 4.3 o 4.4. Interfaccia utente multilingua, compreso l’Italiano. In particolare il tema grafico è realizzato allo scopo di replicare anche l’estetica dell’interfaccia iOS.

Dove acquistarli, quanto costano – in linea di massima questi I6 possono essere acquistati con prezzi compresi tra 100 e 200 euro. La variazione di costo dipende dal singolo venditore, dal fatto che si tratti di prodotti già in Italia o spediti dall’estero, ovviamente anche dalle specifiche tecniche. Una buona scelta in tal senso su Ebay cercando semplicemente con la parola I6.

Opinioni

Sono buoni telefoni? Ne vale la pena? Iniziamo subito con il dire che si tratta di copie, la somiglianza è limitata alla sola estetica e all’interfaccia utente. Non montano lo stesso processore A8 dell’iPhone originale, una diversa fotocamera, non hanno lo stesso display retina ed in taluni casi la risoluzione è inferiore. Non c’è la cura costruttiva e la garanzia di Apple, non accedono ad Itunes, le applicazioni specifiche per Iphone non girano su queste copie. Nessun sensore per il riconoscimento delle impronte digitali. Insomma, sotto la scocca sono completamente differenti.

E fin qui abbiamo elencato, non esaustivamente, le diversità. Analizziamo ora i punti a favore.
Costano solo una piccola frazione del prezzo di un vero Iphone. La piattaforma Mediatek è considerata affidabile e generalmente vanta una discreta potenza elaborativa. Il sistema operativo Android con accesso al market Play store offre un numero ancora maggiore di giochi e applicazioni. Memoria espandibile con schede MicroSD. Taluni modelli sono dualsim, permettono quindi di utilizzare due schede SIM insieme. Assolutamente no lock, non si è legati ad uno specifico operatore.

Effettivamente le prime copie dell’Iphone erano quasi degli ammassi di elettronica di basso livello. Ma i modelli più recenti, di questi ultimi anni, vantano comunque discrete funzionalità e stabilità. Poi ci sono marchi come Goophone che offrono una buona qualità costruttiva, a patto di acquistare un Goophone originale e non una copia (si, esistono anche copie delle copie).
Ovviamente nessuno si aspetta che siano realmente paragonabili ad un vero Iphone, d’altronde costano molto meno. Nel complesso offrono comunque un buon rapporto tra qualità, funzionalità e prezzo.

Più che altro rimane da considerare un aspetto puramente morale. Perché acquistare una copia dell’Iphone quando per cifre simili posso prendere un telefono di produzione cinese con una sua linea caratteristica e performances di buon livello? Ad esempio i modelli Zopo, Xiaomi o Meizu, originali e di alta qualità.

Ti piace questo articolo? Consiglialo ad altri utenti:

0 Responses to “I6 copia cinese dell’Iphone 6”


  • No Comments

Leave a Reply