Canon obiettivi 18-55 IS ii e 18-55 DC iii, differenze, prezzi, quale scegliere?

Recentemente mi sono trovato nella condizione di dover scegliere tra una macchina fotografica reflex Canon in kit con il 18-55 IS ed un altro kit con 18-55 DC iii. Quindi son partito in una serie di ricerche online allo scopo di comprendere le differenze tra i due obiettivi. A quanto pare molte persone sul web sono afflitte da tale dilemma: quale scegliere? qual è il migliore?

Non tutti sono esperti di fotografia e conoscono a memoria caratteristiche tecniche, peculiarità, vantaggi e svantaggi delle varie ottiche. Chi acquista per la prima volta una Reflex, nella stragrande maggioranza dei casi, sceglierà un KIT comprensivo di macchina ed obiettivo.

L’offerta attuale Canon prevede KIT con 2 distinti obiettivi, il 18-55 IS II ed il 18-55 DC III. La differenza sostanziale è la presenza dello stabilizzatore d’immagine indicato dalla sigla IS (Image Stabilizer), questo è un meccanismo interno che permette di correggere i micro movimenti della camera tenuta in mano, evita o perlomeno riduce l’effetto mosso nelle foto ed in generale permette di guadagnare alcuni stop (ok, per farla semplice, permette di scattare foto con tempi più lunghi evitando le sfocature da effetto mosso).
Lo stabilizzatore è altresì utile per le riprese video, gli spostamenti della fotocamera saranno ammortizzati e i filmati risulteranno più fluidi, insomma senza quei tipici sobbalzi delle riprese fatte a mano, senza cavalletto. Avete presente le riprese dal cellulare che ballonzolano un po’ in tutte le direzioni e rendono la visione difficoltosa, ecco, con lo stabilizzatore tale effetto viene ridotto di molto.
Qualcuno sostiene inoltre che il DC sia semplificato e molto meno evoluto, con conseguente meccanica più rumorosa, lenta nella messa a fuoco e una resa delle immagini complessivamente inferiore. Di contro c’è da dire che il kit con obiettivo DC è meno costoso, premette di risparmiare cifre comprese tra 20 e 50 euro circa a seconda dei negozi.

Quale scegliere?

Nell’affrontare la scelta ci si pone le domanda: a chi serve la macchina? chi la userà maggiormente?

L’utente alle prime armi può trarre grande beneficio dallo stabilizzatore dal momento che gli permette di effettuare scatti in condizioni di luce scarsa senza sfruttare appoggi, cavalletti e senza alzare eccessivamente la sensibilità ISO. Insomma lo stabilizzatore rende tutto più semplice e permette di realizzare foto migliori con minore sforzo.
L’utente esperto in teoria potrebbe farne a meno, alcuni sostengono di non aver mai utilizzato obiettivi IS. Ma capiterà prima o poi la necessità di fare foto a mano, magari con un braccio solo esteso sopra la testa, con condizioni di luce tali da non permettere foto stabili. E in queste condizioni lo stabilizzatore può fare davvero la differenza.
Per come la vedo io non c’è una vera scelta, le poche decine di euro in più per l’acquisto di un IS piuttosto che un DC, sono sempre e comunque soldi ben spesi.
Tenete conto che alcune persone vendono il DC per passare all’IS sempre 18-55, acquisto o regalo sbagliato? Si tratta di obiettivi della stessa fascia, piuttosto economica, non sarà un vero salto di qualità eppure le differenze sono sostanziali e ben avvertibili.

Ti piace questo articolo? Consiglialo ad altri utenti:

0 Responses to “Canon obiettivi 18-55 IS ii e 18-55 DC iii, differenze, prezzi, quale scegliere?”


  • No Comments

Leave a Reply