Mapfactor, navigatore satellitare gps gratuito Android con guida vocale e mappe sul telefono

Programma per la navigazione satellitare GPS gratuito con funzionamento offline e mappe residenti il locale, memorizzate nella memoria del telefono o sulla scheda SD. Recensione dell’applicazione MapFactor per la navigazione GPS assistita con guida vocale e indicazioni turn by turn. Opinioni personali e considerazioni generali, confronto con altri softwares navigatori simili.

I moderni telefoni cellulari dotati di sensore GPS si sono prestati fin da subito all’uso come navigatori satellitari assistiti con guida vocale Turn by Turn. Le applicazioni più utilizzate in questo settore sono TomTom, Garmin, Navigon ed altri prodotti simili. Tutti programmi a pagamento e, per la verità, anche abbastanza costosi, al punto che in alcuni casi quasi conviene dotarsi di un navigatore specializzato per questa funzione.
Poi vennero alla luce i programmi gratuiti ma con mappe online, esempi in tal senso sono il Navigatore di Google Maps o Waze, funzionano bene, hanno mappe sempre aggiornate ma soffrono di un grande problema: per essere usati necessitano di una connessione permanente ad internet. Non tutti gli utenti dispongono di pacchetti con piano dati adatti per questo scopo, e usare la connessione solo per la navigazione può risultare abbastanza oneroso. Il fatto è che il vero valore dei programmi di navigazione è rappresentato dalle loro mappe, e nessuno sembra disposto a distribuirle gratuitamente, regalarle a tutti facendole installare nel proprio telefono.
Recentemente stanno però vedendo la luce programmi con funzionamento offline gratuiti, o comunque a basso prezzo, che utilizzano le mappe OpenStreetMap. Si tratta di mappe completamente libere realizzate e mantenute da una comunità di volontari in tutto il mondo. Al momento non possono vantare lo stesso livello di precisione e completezza di prodotti commerciali come le mappe realizzate ad esempio da TeleAtlas, ma nel tempo sono molto migliorate e attualmente risultano pienamente utilizzabili. Personalmente ho rilevato alcune mancanze ed errori nei nomi delle vie, ma si tratta di casi isolati, abbastanza rari, e son sicuro che nel tempo diverranno sempre migliori grazie al contributo di chiunque voglia partecipare al progetto.

Uno dei primi programmi ad usare queste mappe è MapFactor Navigator, lo si può trovare ed installare facilmente dall’Android Market ufficiale (ora Google Play). L’applicazione è gratuita e al suo primo avvio chiede di scaricare sulla memoria del telefono il pacchetto mappe della propria regione (nazione), a tal proposito è consigliabile sfruttare una veloce connessione WiFi per non intaccare il monte di traffico messo a disposizione dal proprio operatore di telefonia mobile. Dopo di ciò non è più necessaria alcuna connessione alla rete, il programma funziona completamente in modalità offline.

Cosa mi piace – Beh è gratuito, sia il programma che le mappe. Ovviamente sono gratis anche gli aggiornamenti. Per funzionare non richiede alcuna connessione dati alla rete, il collegamento internet si usa solo nei primi minuti dopo l’installazione per scaricare il pacchetto della lingua e la mappa.
Buona la visualizzazione 3D con scelta sul tipo di proiezione preferita, ha l’autozoom, la rotazione automatica in base all’orientamento del dispositivo in orizzontale o verticale, supporta i colori diversi per la navigazione diurna o notturna. La voce della guida è campionata e non sintetizzata, risulta sufficientemente chiara. Le stesse indicazioni stradali sono solitamente abbastanza precise, nella mia esperienza d’uso non ho rilevato particolari condizioni di errore. L’aggancio dei satelliti, detta partenza a freddo, avviene generalmente in una manciata di secondi, ed il ricalcolo automatico del percorso viene svolto in tempi molto brevi, quasi istantaneo se la variazione include un numero limitato di strade. In generale offre un adeguato livello di personalizzazione per l’interfaccia, si può scegliere ad esempio quali POI rappresentare graficamente o quali informazioni indicare sul fondo della mappa (altitudine, tempo rimanente, velocità istantanea, posizione in termini di latitudine e longitudine e così via). Permette di simulare un percorso, registrarlo durante un tragitto, impostare dei waypoint, ovvero dei punti intermedi lungo un percorso. Naturalmente permette di memorizzare la posizione dei luoghi preferiti e possiede un archivio di punti di interesse. Ha la gestione degli Autovelox e gli allarmi per il superamento dei limiti di velocità. La traduzione dei menu è buona, in generale l’uso è abbastanza intuitivo ma solo dopo un primo periodo di training da parte dell’utente per imparare al meglio la posizione delle varie funzioni.

Cosa non mi piace – al primo avio mi ha chiesto quale mappe volessi scaricare ed ho scelto naturalmente l’Italia, ma all’inetrno dei suoi menu sembra non esserci al momento l’opzione per integrarle con altre mappe. Così se ad esempio volessi usarlo in Francia, Germania, Spagna o altri paesi europei non ho modo di scaricare preventivamente le mappe che mi serviranno. Suppongo che mi venga chiesto il download nel momento in cui mi trovi in un altro paese, ma avrei preferito poterlo fare in anticipo.
Come già detto le mappe risultano essere di buona qualità, ma non sono esenti da errori e presentano ancora qualche piccola mancanza, soprattutto per quanto riguarda i punti di interesse (POI). La visualizzazione della strada non è il massimo da un punto di vista estetico, avrei preferito una maggiore cura grafica.
Il menu, specialmente nei primi utilizzi risulta quasi confusionario, non si riesce bene a capire dove si deve cliccare (toccare) per svolgere una certa attività. Ho dovuto procedere per tentativi al fine di raggiungere una buona conoscenza del programma. Ma forse è solo perché sono abituato finora ad usare altri software di navigazione e dovevo semplicemente abituarmi ad una nuova interfaccia utente.
La più grave mancanza a mio avviso è l’impossibilità di impostare il numero civico per le vie di destinazione, possiamo solo scegliere l’altezza indicando un incrocio con un’altra via. In realtà non è un problema con le vie più corte, arriviamo a destinazione e poi risaliamo i civici fino a quello che ci interessa, ma questo limite può risultare decisamente scomodo con vie molto lunghe in cui tra un numero e l’altro possono esserci anche diversi chilometri di distanza, o addirittura possono trovarsi in diverse frazioni di uno stesso comune.  Ad ogni modo MapFactor è ancora in fase beta, ha enormi margini di miglioramento e il supporto da parte degli sviluppatori è abbastanza costante e continuo, sono quindi certo che in breve tempo diverrà un vero punto di riferimento nel settore. Per quanto mi riguarda già così è comunque pienamente utilizzabile.

Naturalmente quanto sopra esposto è una mia valutazione personale ricavata dall’uso del programma in alcuni percorsi di prova ad ambito cittadino ed extra-urbano, altri utenti potrebbero avere esperienze maggiormente positive o negative a seconda della qualità della mappa nella loro zona o delle esigenze individuali.

Conclusioni – buon programma di navigazione gratuito con funzionamento offline, forse è al momento l’unico esemplare di questa specie. Funziona abbastanza bene, gira su molti telefoni, non richiede alcun costo e attualmente non presenta fastidiose pubblicità a schermo. Il mio consiglio per tutti è quello di installarlo senza riserve sul vostro apparato, anche se ne avete già altri, avere un navigatore in più è sempre un bene. Link per il download: Mapfactor Navigator.
Alternative – Un’altra applicazione molto nota è NavFree, gratuita e basata su Open Street Maps, l’interfaccia utente appare più curata graficamente è risulta probabilmente più intuitiva di quella di MapFactor. Tempo addietro provai NavDroyd, altro programma di navigazione basato su OpenStreetMap, non proprio gratuito ma comunque dal costo molto esiguo, a dire il vero non mi ha molto impressionato risultando di fatto scomodo, lento e molto impreciso. Infine vi segnalo Waze, un navigatore dal carattere social sempre più utilizzato dagli utenti italiani, anche questo richiede però una connessione attiva. Parliamo dettagliatamente di Waze qui.
Sul market si trovano molte altre app dichiarate come gratuite che sono però in realtà versioni demo di programmi commerciali, funzionano liberamente per alcuni giorni ma poi richiedono il pagamento per l’acquisto della versione full.

Ti piace questo articolo? Consiglialo ad altri utenti:

1 Response to “Mapfactor, navigatore satellitare gps gratuito Android con guida vocale e mappe sul telefono”


Leave a Reply