Alice Day – L’ADSL più economica

Una linea ADSL casalinga a soli 3 euro al mese. Due euro per ogni giorno di collegamento e si paga solo per i giorni in cui ci si connette. In promozione fino al 15/09, niente contributo di attivazione. E’ davvero così conveniente? A chi è indirizzata una linea di questo tipo?

Alice ha in catalogo due offerte ADSL dedicate a chi vuole fare un uso saltuario della connessione internet casalinga.
Alice Free che non ha canone di abbonamento ma presenta un costo di 2€ per ogni ora di connessione (costo calcolato sugli effettivi secondi utilizzati) e la recente Alice Day.

Alice Day

A differenza di Alice Free, Alice Day prevede un Canone mensile di 3€ ma offre la possibilità di collegarsi quando si vuole con traffico internet illimitato al costo di 2 euro al giorno, si paga solo per i giorni in cui la si usa. La domenica si naviga gratis (non viene conteggiata) fino al 31 luglio 2010. Attivando la linea entro il 15/09 si risparmia il contributo una tantum di 80€ (controllare il sito di Alice per eventuali proroghe a questa offerta).

La velocità massima è di 640 kbps in download e 256 kbps in upload, il minimo indispensabile per garantire una fruizione adeguata dei recenti servizi web (video streaming in particolare). Nel costo è incluso anche il noleggio del modem ADSL 2 plus.

Completano l’offerta una serie di servizi e opzioni accessorie come antivirus, firewall, controllo genitori, casella di posta, messaggistica istantanea e così via.

A chi è indirizzata?

Alice Day può risultare conveniente solo a quegli utenti che intendono fare un uso saltuario della connessione internet, una media di 2 massimo 3 giorni al mese. Superare questi valori porta ad un inevitabile incremento di costi.

Facciamo due calcoli: usarla tutti i giorni, 30 gg al mese meno 4 domeniche equivale a 26 gg per 2€ al giorno = 52 euro più i 3 di canone. Totale 55€.
Usarla per soli 4 giorni al mese più le domeniche incluse. Costo totale 4×2 + 3 (canone) = 11 euro al mese.

Da quanto visto, se vengono superate le medie di utilizzo di cui sopra allora conviene optare per una linea ADSL di tipo flat. Rimanendo in casa Alice l’offerta più bassa in tal senso è la 7 Mega per un costo di €19.95 al mese. Si spende qualcosa di più ma si ha la libertà di collegarsi come e quanto si vuole, senza sorprese relative ai costi aggiuntivi.
Tra l’altro con le linee FLAT si dispone di velocità ben maggiori: 7 Mega (esiste anche un’offerta a 20 Mega) contro i 640 kbps (0.6 mega) di Alice Day.

Considerazioni personali
Personalmente ritengo questo tipo di offerte in un certo qual modo “scomode”. Tutta la potenza dell’ADSL senza la libertà tipica di questa forma di collegamento. Ricordo ancora i tempi del collegamento mediante modem, sempre a guardare l’orologio, la spada di Damocle rappresentata dal tempo (e quindi costo) di connessione era un fattore limitante per tutti i naviganti.

Poi è arrivala l’ADSL con le fantastiche linee FLAT, nessun costo di cui preoccuparsi, si era collegati perennemente. E’ cambiata completamente la stessa concezione di Internet, lasciare il computer acceso per ore (o giorni) al fine di svolgere vari compiti era la prassi: scaricare un file di grandi dimensioni,  usare un programma P2P come Emule o Torrent, essere sempre disponibile con un qualunque programma di messaggistica istantanea e così via.

Poco importa la velocità. Il vero vantaggio del disporre di una linea ADSL è rappresentato dal tempo di connessione illimitato. Queste offerte, a fronte di una spesa inferiore rispetto ad una ADSL standard, annullano completamente questo vantaggio. Tra l’altro bisogna sempre stare attenti ai tempi di connessione per evitare di ritrovarsi voci di spesa ben più alte di una classica flat.

Ti piace questo articolo? Consiglialo ad altri utenti:

1 Response to “Alice Day – L’ADSL più economica”


Leave a Reply