Hide IP – Nascondere il proprio indirizzo IP

Ogni attività in internet viene svolta utilizzando un indirizzo IP. Questo indirizzo può però essere usato per risalire a diverse informazioni relative a chi naviga. Proteggi la tua privacy nascondendo il tuo indirizzo IP. Evita le intercettazioni e nascondi le attività in rete anche al tuo provider.

Ogni entità internet, sia essa un server o un computer di un utente che naviga nel web, possiede un proprio indirizzo IP, in alcuni casi esclusivo. Grazie a questo IP è possibile risalire immediatamente ad alcune informazioni quali il paese di provenienza o il provider con cui ci si connette. Addirittura incrociando i dati di diversi siti web si può arrivare a conoscere l’identità o diversi dati personali dei frequentatori di tali siti.

In generale non c’è alcun bisogno di nascondere il proprio IP, accediamo ad una qualunque pagina web e non ha alcuna importanza se sul server che ospita tale pagina sono memorizzati anche gli IP degli utenti. Tra l’altro gli utenti di una comune linea ADSL dispongono generalmente di un IP dinamico, che cambia ogni volta che ci connettiamo ad internet.

Vi sono però situazioni in cui può essere utile “presentarsi” con un diverso IP, pensate ad esempio ai servizi web riservati solo ad utenti di determinati paesi (tipicamente USA o UK) o ai computer di una rete aziendale che accedono alla rete sempre con lo stesso IP rendendovi facilmente rintracciabili. Oppure volete semplicemente nascondere le vostre abitudini ai siti web che, monitorando le pagine visitate, cercano di scoprire i vostri interessi.

Il metodo migliore per nascondere il proprio IP è utilizzare un server proxy.
In pratica si tratta di un computer che funziona da “tramite” tra voi ed il server che volete contattare. Ogni attività verrà svolta attraverso questo proxy così che la vostra identità in rete (indirizzo IP) risulti completamente nascosta. Una navigazione aninima e sicura. Tra l’altro grazie all’utilizzo della crittografia nelle comunicazioni tra voi ed il proxy è possibile nascondere ogni attività persino al vostro provider mettendovi al riparo da qualsiasi tentativo di intercettazione del traffico.

Quanto esposto sopra può risultare quasi incomprensibile a molti utenti, fortunatamente esistono programmi che rendono l’uso di un server Proxy estremamente semplice. Hide IP NG è appunto un software che permette di nascondere il proprio IP con estrema facilità. Grazie all’uso di server proxy privati con buona connettività è in grado di garantire una elevata velocità. Di contro i proxies pubblici solitamente utilizzati per questi scopi offrono basse prestazioni.

Il software è facilissimo da usare, un click e si è protetti, senza alcuna complicata configurazione. Supporta le connessioni https. Grazie alla crittografia a 1024 bits nessuno sarà in grado di spiare le vostre comunicazioni. Utilissimo per accedere ai servizi web riservati agli utenti statunitensi o inglesi (i proxies utilizzati sono localizzati in USA e UK).

Hide IP NG ha un costo di $35 l’anno (o $49.95 per 2 anni) comprensivi anche di una completa assistenza tecnica via mail. Trattandosi comunque di un software Shareware è prevista la possibilità di provarlo prima dell’acquisto.
In alternativa potete utilizzare per gli stessi scopi i programmi Ultrasurf o Freegate, ugualmente facili da usare ma completamente gratuiti.

Ti piace questo articolo? Consiglialo ad altri utenti:

3 Responses to “Hide IP – Nascondere il proprio indirizzo IP”


  • Tor ha le stesse funzionalità di Hide IP NG? Cioè con Tor raggiungi lo stesso scopo? Se la risposta è no, qual è la differenza tra i due?

  • In pratica, anche se nascono con principi diversi (uno è commerciale e l’altro completamente libero) si possono usare per gli stessi scopi, o quasi.
    Nascondono il proprio IP e permettono di accedere a siti che ci sarebbero altrimenti preclusi, proteggono la nostra privacy.
    Tor permette una maggiore scelta negli IP d’uscita e la nazionalità con cui vogliamo presentarci, inoltre è gratuito. Di contro Hide IP dovrebbe garantire, almeno in teoria, maggiori prestazioni e la possibilità di funzionare anche per lo streaming audio e video.
    Ad ogni modo uno è gratuito e l’altro si può comunque provare, fai un test e scegli quello che si comporta meglio per l’uso specifico che ne vuoi fare.
    Ciao

Leave a Reply