Qual è il mio IP?

Conoscere il proprio IP. Cos’è e a cosa serve l’IP. Statico o dinamico? Lista di siti per avere informazioni di vario tipo a partire dal semplice indirizzo IP.

Un pò di teoria

L’IP o più correttamente Indirizzo IP è un numero che rappresenta univocamente ogni macchina(*) connessa ad internet che comunica utilizzando l’internet protocol (appunto IP). Esistono due standard: IPV4 e IPV6. Al momento quello più utilizzato è IPV4, un indirizzo composto da 4 numeri decimali ognuno rappresentante un byte. Ognuno di questi numeri è compreso nell’intervallo 0-255. Esempio di indirizzo IP: 192.168.1.1
A cosa serve? Per raggiungere una qualunque destinazione è necessario conoscere il suo indirizzo stradale. Allo stesso modo per quanto riguarda internet affinché un qualunque dato possa transitare correttamente dalla sorgente alla destinazione è necessario specificare l’indirizzo esatto di quel computer.

* Nota: Apparecchi come i routers permettono di condividere un unico IP tra più macchine. In tal caso un indirizzo IP identifica non un singolo computer ma una intera rete.

IP statico o dinamico?

Abbiamo detto che ogni macchina in internet deve avere un indirizzo IP, quindi ovviamente la cosa è vera anche per ogni computer casalingo connesso con un modem analogico o una comune linea ADSL.
Dato che gli IP disponibili sono limitati (e costosi) i provider internet li assegnano di volta in volta in modo dinamico ai propri utenti nel momento in cui effettuano la loro connessione, questo meccanismo porta ad avere un diverso IP (appunto dinamico) ogni volta che accediamo alla rete.
I server sempre connessi ad internet, ad esempio quelli che ospitano le pagine web, dispongono generalmente di un IP fisso. Il vantaggio di questa seconda soluzione è dato dal poter essere sempre raggiunti senza dover ogni volta specificare quale sia il nuovo indirizzo.

Conoscere il proprio IP

Perché dovrei sapere qual è il mio IP? La conoscenza di questo indirizzo non è necessaria per le normali attività di navigazione web, chat, filesharing e così via.
Nel caso in cui stiamo utilizzando un programma che agisce come server potremmo invece aver bisogno di comunicare ad altre persone l’indirizzo IP a cui si dovranno connettere per accedere ai suoi servizi.
Vediamo quindi i metodi principali per conoscere tale dato:

Metodo1: Guardare l’immagine qui sotto

Si tratta di un piccolo widget utile per mostrare l’indirizzo IP ai propri visitatori, può essere ottenuto seguendo queste semplici istruzioni.

Metodo2: Comando da eseguire in modalità testuale:

  • Linux(Unix): Aprire il terminale e digitare il comando ifconfig per ricevere informazioni su tutte le connessione di rete attive.
  • Windows: Aprire il prompt dei comandi Start>Tutti_Programmi>Accessori>Prompt_dei_comandi, digitare il comando ipconfig e dare invio.

Il problema di questo metodo è che, nel caso in cui il vostro computer acceda ad internet mediante un router, allora tali comandi mostreranno l’IP interno alla vostra rete (IP privato) e non l’IP usato su internet (IP pubblico).

Metodo3: Siti Web
Probabilmente il metodo più semplice. Si apre il browser, si accede ad uno dei numerosi siti specializzati e si legge sullo schermo il nostro indirizzo IP. Provate quelli che seguono:

Alcuni siti poi sono in grado di fornire informazioni aggiuntive come la nazione, la città, il provider internet (ISP), latitudine, longitudine, sistema operativo e browser.

L’ultimo in particolare può essere utilizzato per reperire informazioni su qualunque indirizzo ip vogliamo. Utile ad esempio per conoscere la località da cui si connette una data persona con cui parliamo in Messenger :)
Tenete comunque presente che le indicazioni sul luogo non sono sempre esatte.

Ti piace questo articolo? Consiglialo ad altri utenti:

7 Responses to “Qual è il mio IP?”


  • Purtroppo bisognerebbe evitare di scrivere in lingua italiana quando non si conosce l’italiano a sufficienza. Probabilmente che ha scritto “Qual’ è” con l’apostrofo non è italiano per cui è capibile. Cordialità

  • Che dire, ha perfettamente ragione, si è trattato di una “gravissima” svista. Correggo immediatamente il tremendo errore, eliminando senza pietà il superfluo apostrofo :)

    Citazione dal forum dell’accademia della crusca:
    “Ancorché la grafia «qual’è» non abbia mai ammazzato nessuno –anche perché non comporta alcun cambiamento di pronuncia-, essa deve considerarsi (ed è a tutt’oggi considerata) errata perché «qual» è un troncamento (o apocope) di «quale», non un’elisione.”

    Rileggendo il suo commento trovo però un elemento assai discordante con il contenuto. Quel “Probabilmente che ha scritto” proprio non mi risulta essere in corretto Italiano. Forse, anche in questo caso, ci troviamo di fronte ad una semplice, ma altrettanto grave, svista. Oppure, l’autore di tale commento, si può considerare assolutamente perdonabile in quanto “non italiano”.

    Cordialmente :)

  • Ciao Ainu,

    ho notato da un paio di giorni che non riesco piu’ al blog http://www.andycairns.com/blog/
    …probabilmente hanno bloccatto l’accesso all’utenza italiana… c’è un qualche modo per bypassare l’inconveniente. Modificare l’ip pr esempio?
    Gazie mille per le info che mi vorrai fornire..
    e.

  • Evidentemente si trattava di problemi del loro server.
    L’ho aperto adesso e sembra funzionare, è un po lento nel caricamento ma carica correttamente le pagine. Ho una connessione Alice.

Leave a Reply