Vedogratis chiuso dalla polizia postale. Definitivamente?!?

La notizia sta rimbalzando in questi giorni di blog in blog. Il noto sito Vedogratis contenente links per la visione di contenuti in streaming è stato chiuso, oscurato, bloccato dalla polizia postale come misura preventiva. Le indagini sono tutt’ora in corso.

Le prime fresi che mi vengono in mente sono: “C’era da aspettarselo”, “Prima o poi doveva capitare”. Ma è davvero così? Un sito come Vedogratis è davvero illegale? Quel che è certo è che questa vicenda farà “forse” un po di chiarezza sul discorso dei links verso siti con materiale illegale.

Vedogratis era diventato un vero e proprio punto di riferimento per chiunque volesse guardare film in streaming sul web, centinaia di titoli divisi per genere pronti per essere visionati direttamente online, con un paio di click. Una manna per tutti gli appassionati di film, una enorme videoteca ad accesso libero e gratuito. Anche io diverso tempo fa ho scritto un articolo in proposito.

Il “campanello di allarme” a quanto pare è stato l’enorme incremento nel numero di visitatori. Negli ultimi giorni di apertura Vedogratis si attestava su circa 100.000 visitatori al giorno. Qualcuno si è accorto di questa anomalia ed è esplosa la bomba, è diventato un vero caso nazionale con articoli su giornali e addirittura un servizio sul TG5. Hanno persino stimato il danno apportato da Vedogratis in 25 milioni di euro. WOW!

Cifra a mio avviso assolutamente esagerata. In pratica è stato semplicemente moltiplicato il prezzo per la visione legale di ogni singolo film per i 100 mila visitatori e per il numero di giorni in cui il sito è rimasto attivo. Personalmente credo che un calcolo simile sia quantomeno errato. I film che guardo online sono proprio quelli che non andrei a vedere al cinema e non acquisterei mai su DVD, daltronde la qualità dei filmati in streaming è generalmente talmente bassa da essere considerata “accettabile” solo per i contenuti di secondario interesse.

Ma è davvero un reato linkare siti con contenuti illegali? A quanto pare è proprio così, in fondo si tratta di favoreggiamento di una azione illegale. Ok, il sito non contiene alcun video, il vero responsabile è Megavideo che ospita i filmati e bla bla bla. Il fatto però è che pubblicando un link diretto alle pagine di Megavideo si rende in qualche modo più semplice l’accesso “illegale” a tali contenuti.

Diversi siti hanno ricevuto un “invito” a rimuovere i links suddetti dalle loro pagine. Molti hanno ceduto mentre altri proseguono imperterriti per la loro strada. Daltronde l’enorme quantità di visite generate da tale attività fa gola a molti e, diciamocela tutta, genera un bel po di soldini derivanti da introiti pubblicitari.

Beh… è in atto un vero e proprio giro di vite su questi siti. Vedremo come va a finire!

Ti piace questo articolo? Consiglialo ad altri utenti:

15 Responses to “Vedogratis chiuso dalla polizia postale. Definitivamente?!?”


  • Tanto di siti come vedogratis ce ne sono tantissimi. Ne chiudono uno e ne aprono continuamente altri.
    Alla fine la gente impara che è meglio aprire i siti all’estero in paesi come l’ucraina o la bielorussia e neanche si possono bloccare più…
    Secondo me la guerra per fermare questi siti è senza speranza. Fortuna per gli utenti?

  • Rivoglio VEDOGRATIS!!!!!!!!! Per me era il migliore

  • Credo che con il tempo affineranno le tecniche per oscurare nel minor tempo possibile i siti che, secondo la legge, svolgono attività illegale.
    E’ già successo con l’AAMS che ha fatto oscurare i siti di gioco all’estero. Basta un piccolo intervento sui server DNS italiani per bloccare in tempi rapidissimi (1-2 giorni) i siti incriminati.
    E’ anche vero che un blocco tramite DNS è facilmente aggirabile ma, quante persone sono in grado di impostare altri DNS per la propria connessione?

    Megavideo sembra intoccabile, i server sono ad Hong kong e a quanto pare è disposto a collaborare con le forze dell’ordine degli altri paesi rimuovendo i contenuti ritenuti illegali. Il fatto è che gioca molto sui tempi tra la richiesta e l’effettiva rimozione e a conti fatti è nel suo interesse mantenere online tali contenuti il più possibile.
    Magari in futuro potrebbero imporgli un “tempo di reazione” minimo (alcune ore?) pena l’oscuramento dello stesso Megavideo. Chi lo sa… vedremo come va a finire questa storia :)

  • Vedogratis cambia attività non occupandosi più di streaming e divenendo un social network.

    [commento editato by Ainu] Non mi piacciono i commenti fotocopia spammati su diversi blog. Il copia e incolla è utile ma esagerare non è una buona pratica.

  • Margniulfo Bertzoldus

    Videonoleggini, la smettete di fare la spia? Non siete certo figli di Maria…
    Mica pensate davvero che eliminando 4 aggregatori di link potrete scongiurare il vostro fallimento, dovuto al fisiologico cambiamento del mercato?
    La tecnologia vi ha eliminati. Raus. Punto. No tripes for cats.
    Comunque vi restano sempre i call-centers e la caritas.
    Con le cose che scrivete state cacciando via la gente dalle vs. botteghe del noleggio e sarete i soli a pagarne il prezzo, dato che molti preferiscono astenersi dal film che pagarlo a certa gente.
    Addio.

  • Non amo questo genere di commenti ma l’ho approvato comunque in quanto espressione di una libera e personale opinione. Tra l’altro si tratta di un commento inserito (con copia e incolla) in più blog.

    Anche io tempo addietro scrissi un articolo in un altro blog in cui decretavo la fine inesorabile delle videoteche ma poi… mi sono reso conto che il fenomeno è tutt’altro che positivo. Migliaia di famiglie vivono con questo tipo di attività e non è bello vedere persone che saltano di gioia per questo status.
    E’ vero che il mercato odierno è una chiara risposta alle scelte di mercato attuate finora ma, i veri responsabili di prezzi alti e conseguente spinta verso la pirateria sono le case discografiche e major cinematografiche. Le videoteche, nel loro piccolo, non possono far altro che adattarsi alle scelte attuate dall’alto.
    Daltronde se si deve spendere un capitale per acquistare una copia di un film destinata per il noleggio non possono certo affittarla per pochi spiccioli. Soprattutto poi se si considerano le spese di affitto, le tasse da pagare etc etc.

    Sono un acceso sostenitore della libera e gratuita circolazione di informazioni, mi piace il libero accesso ai contenuti audio/video, eppure mi rendo conto che il concetto del “tutto gratis” ha anche dei limiti e con il tempo potrebbe portare a grandi problemi nella produzione degli stessi contenuti. Come al solito il giusto sta nel mezzo. Comunque il mercato è in evoluzione e prima o poi si arriverà ad uno stato di equilibrio con i “giusti” guadagni e vantaggi per tutti, utenti compresi. Speriamo avvenga quanto prima :)

  • quando un sito viene chiuso non dovrebbe comparire l’avviso dell’autorità competente (cioé la polizia postale)?

    quindi non è stato solo oscurato?

    ma vedogratis.org è ancora attivo con tanto di pubblicità di google però rimanda a vedoamici

    quindi vedogratis non ha chiuso ha solo eliminato i link a megavideo…o sbaglio?

  • In effetti questa cosa risulta strana. Che io sappia il sito era ospitato su un server Aruba e la polizia ha bloccato tale server.
    Evidentemente non ha bloccato però il controllo dei domini tanto che i gestori di vedogratis continuano a inserire pubblicità ed il link al loro nuovo sito. Evidentemente con le indagini in corso (e forse un futuro processo) non se la sentono di continuare su questa linea e hanno cambiato completamente tipologia.

  • non è giusto che vedogratis chiuda.era un sito come tutti gli altri anche se conteneva film non adatti,peròòòò!!!!no,mi potete consigliare un altro sito???

  • Guarda in questa pagina: http://www.ainu.it/internet/il-meglio-dello-streaming-sul-web/
    troverai tutti i siti che vuoi per guardare film in streaming (e non solo).
    Buon divertimento :)

  • i delinquenti non sono i gestori di vedogratis, i delinquenti non sono coloro che danno l’opportunità di diffondere la cultura e renderla accessibile a tutti gratis. I ladri non danno mai nulla gratis!
    i delinquenti sono coloro che vendono un cd a 40 euro, un dvd a 80 euro. i veri autentici ladri delinquenti sono quelli che dicono ladri agli altri, loro dovrebbero pagare per primi il crimine della disonestà, dell’arricchimento illecito e spudorato, della dittatura che costringe una società intera a pagare oramai per qualunque cosa,l’acqua, il passaggio di proprietà, il bollo auto, il sacchetto al supermercato. Voi dovreste andare in galera non loro.

  • from Vedogratis Forum
    « on: 05 Dicembre 2008, 12:42:22 »
    La prima domanda che mi sono posto entrando in questo sito…

    Entrando nel sito mi son detto ”troppo bello per essere vero..dov’é la fregatura?”. Poi visionando il sito e leggendo il disclaimer ho capito meglio il funzionamento e che effettivamente era tutto gratuito.
    Si ma c’é sempre qualcosa che non mi quadra… Come fanno i titolari di questo sito a pagare tutti i diritti d’autore di 2000 film??
    Conosco siti come first.tv o film-gratis.it che pagano migliaia di euro a singolo film per poterli mandare in streaming in internet, quindi facendo 4 conti questo sito dovrebbe sborsare milioni di euro per non aver problemi legali. Ma non credo proprio che sia cosi… Grin

    Da studente del secondo anno di Giurisprudenza vi posso dire che la titolarità dei diritti sulle opere cinematografiche appartiene o è stata concessa dai produttori quindi la comunicazione al pubblico abusiva di opere cinematografiche protette attraverso la rete Internet costituisce violazione all’art. 16 della Legge 633.
    Si ok mi direte ma nel sito ci sono solo link.. Si ma sempre illecito é!! E’ la stessa cosa successa per i tanti siti Torrent chiusi perchè linkavano a software esterni…
    Se magari qualcuno mi può dare maggiaori delucidazione sul funzionamento di questo sito, perchè da utente voglio pure sapere se ogni volta entro in un sito illegale oppure no.
    Grazie anticipatamente per le vostre risposte.
    Fabio

    _______________________

    Re:La prima domanda che mi sono posto entrando in questo sito…
    « Reply #1 on: 05 Dicembre 2008, 18:08:04 »

    Giusto per la cronaca: sezione sbagliata… ma comunque, passiamo oltre. mi permetto di fare un mio piccolo disclaimer, giusto per evitare fraintendimenti:

    Parlo solo ed esclusivamente a titolo personale, il mio ruolo è solo quello di gestire il forum, non ho ”connessioni” con la gestione dei film, ne del sito, di conseguenza, ti posso rispondere solo ed eslusivamente come utente del forum e persona che s’interessa al mondo dell’informatica, quindi questo post è per portare avanti la discussione, per una risposta ”ufficiale”, l’unica parola può essere quella dell’Admin di vedogratis. specifico questo perchè non vorrei mai si pensasse che io parli per lui o cose simili, solo perchè sono amministratore del forum. sperando che il punto sia chiaro, passo a risponderti

    Ora, tralascio la facile ironia della parte riguardo il pagare i diritti di 2000 film ecc ecc, perchè è una frase fine a se stessa… e poi conosci già la risposta, no?

    Ora, ok, probabilmente, in quanto sarà il tuo campo in futuro, di leggi ne saprai decisamente più di molti di noi, su questo non mi metto nemmeno a discutere, ci mancherebbe (al massimo posso ritenermi esperto del cds, ma non di leggi in generale), però ti assicuro che c’è una grossa differenza tra un sito che raccoglie link di video in streaming (che siano film, serie tv o che, è lo stesso) e uno che raccoglie sempre link, ma di file torrent. di fatto, una raccolta di file torrent, porterà sempre e comunque, al download di un film, un videogioco, un album musicale ecc (parlando solo dei torrent riguardanti materiale coperto da diritti d’autore), quindi, penso che siamo tutti d’accordo che tramite i link di file torrent, si va sempre e comunque a procurarsi una copia del file, di conseguenza nulla di diverso da un qualsiasi p2p o dal masterizzare un film, o comprarne una copia ”pirata” dal marocchino di turno. è un dato di fatto, di conseguenza penso che sarai d’accordo su questo punto.
    Se così è, sarai anche d’accordo sul fatto che guardare un video in streaming, non equivale a procurarsene una copia illegale, in quanto le due uniche copie illegali si trovano una sull’hard disk di chi ha ”uppato” il film, l’altra sul server del sito di hosting, che sia youtube, megavideo, veoh o altri. di conseguenza, il normale utente, visiona solamente il film… e non visiona nemmeno la stessa copia che c’è sul server o sull’hard disk di chi l’ha caricata, in quanto quella visibile, è una versione compressa e convertita in *.flv il che di conseguenza lo rende un’altro file, di cui a disporre ”fisicamente” è solo il sito di hosting.

    Con il discorso sopra, spero di aver chiarito la differenza abbastanza netta tra link torrent e link streaming, a maggior ragione, differenza marcata dal fatto che vedogratis, a differenza di molti siti simili (che eppure sono aperti da anni, quindi una domanda simile alla tua sarebbe da fare a loro), non mette a disposizione dell’utenza ne la possibilità di download, ne link per il download del film, ne tantomeno guide/consigli/programmi per estrapolare il file flv. infatti, se dal guardare semplicemente i film si passa a scaricare (tramite appositi software) il sudetto file, allora si finisce con il procurarsene una copia, finendo quindi a fare una cosa pari allo scaricare da un p2p o altro. però, come detto prima, vedogratis non incita in nessun modo queste pratiche, ne tramite il sito, come nemmeno la chat o questo forum.
    Altra cosa in cui vedogratis differisce da molti altri siti, è la questione software, infatti, non propone di risolvere questo o quel problema tramite software disponibili solo a pagamento (quindi invece, crakkati), mettendo i link di download o guide all’utilizzo del crack per sbloccarli e utilizzarli, ma propone sempre metodi ”regolari”.

    Ora, dalle cose che scrivi, immagino che tu sia un navigante almeno un pò esperto, quindi penso che tu abbia più volte usufruito dei servizi di youtube. come la tua esperienza giuridica ti suggerirà, youtube è pieno zeppo di materiale che non rispetta il copyright. non parlo solamente di spezzoni di film o parti di trasmissioni tv (immagino avrai studiato il recente caso Mediaset – Google [che per chi non lo sapesse, da un pò di tempo ha aquisito youtube] oppure il caso WWE ), ma parlo anche del semplice video amatoriale con la musica di sottofondo (che è sempre una violazione dei diritti d’autore, in quanto chi ha realizzato e caricato il video, l’ha fatto senza l’autorizzazione di chi detiene i diritti sulla canzone usata).
    Quindi, ti faccio una domanda: hai mai visualizzato uno di quei video? se sì, è la stessa cosa che guardare un film in streaming.
    Domanda successiva: ti sei mai imbattuto in qualche sito, personale o meno, che avesse dei link a video di questo tipo su youtube? se sì, è la stessa identica cosa che guardare un film tramite vedogratis.

    Insomma, per come la vedo io, la responsabilità dei film è solo cosa del sito di hosting e di chi ha caricato il film, o di chi lo scarica dal già citato sito, non di chi li vede solamente, ne tantomeno di chi li vede tramite vedogratis (che ricordiamo, non ospita i film ne tantomeno li carica), che altrimenti potrebbe vederli semplicemente cercando su google… google è un motore di ricerca che trova link a praticamente qualsiasi tipo di cosa, inclusi i film in streaming, ma anche i file torrent, i siti pirata, ecc ecc. vedogratis è una sorta di motore di ricerca per i film in streaming.. e solo quelli, niente di più. dov’è la grande differenza?

    Immagino anche che se fai tutti questi discorsi, non hai mai scaricato da internet materiale coperto da diritti d’autore (audio, video, pdf, ecc), non hai mai duplicato un cd, non hai mai comprato una copia pirata di qualcosa, non hai nemmeno duplicato una cassetta durante la tua infanzia… altrimenti non avresti aperto questo topic per un sito di link…
    Al che ti chiedo: Possibile che in vita tua nessun amico ti abbia mai fatto vedere un film, fatto sentire una canzone ecc ”pirata”? perchè se andiamo a vedere, un’altro che ti fa sentire/vedere una copia illegale di qualcosa, equivale a quello che per chi naviga in internet, è guardare un video o ascoltare un audio in streaming… ovvero tu guardi e senti, ma non sei tu ad avere la copia pirata, ma il tuo amico nel primo caso, o il sito di hosting nel secondo…

    Potrei scrivere ancora molto sull’argomento, ma per ora mi fermo qui, se poi vorrai portare avanti la discussione, sarò ben lieto di proseguirla anche io.

    Ti faccio solo un’ultima domanda: non ho ben capito il senso del tuo topic, che così su due piedi mi pare un tantino controverso, nel senso: prima citi la tua esperienza in fatto di leggi, poi parli d’illegalità, poi chiedi risposte perchè vuoi frequentare il sito, quindi il tuo obiettivo qual’è? spaventare l’utenza con quello scritto nella prima parte, il che non spiega la frase finale, oppure vuoi usufruire in tranquillità del sito, il che non spiega la prima parte del post? tranquillo, non voglio darti contro o ironizzare… è proprio che per come hai impostato il discorso, non capisco bene dove vuoi arrivare, quindi mi farai un grosso piacere se mi darai delucidazioni in merito.

    Perdonami se sono stato prolisso e ho scritto un poema Cheesy ma vedila in modo positivo, se e quando avrai a che fare con giudici, pm, teste e tuoi colleghi, dovrai sorbirti ben di peggio Cool

    EDIT: ecco, c’era una cosa che mi ero dimenticato.. La prima domanda che mi sono posto entrando nel tuo topic…
    Entrando nel topic, mi sono detto: perchè se lui ha davvero interesse a partecipare alla community e alle attività del sito, oltre a fare questo post, non si è presentato come fanno tutti?
    E’ solo un dettaglio, capiamoci, ma fa apparire il tuo messaggio ancora più controverso, a meno che tu non abbia fatto qualche errore di ”forma” nell’esporre i tuoi pensieri…

  • quante cose si sono lette su vedogratis!!

    ATTENZIONE!: è ufficiale !! Il sito Vedogratis.org adesso si chiama http://cineblog01.com

  • L’ennesimo sito che si dichiara erede di Vedogratis. Però non capisco perché nessuno utilizzi lo stesso dominio…
    Tra l’altro mi sono stufato di trovare commenti che pubblicizzano spudoratamente questo sito, una campagna promozionale a tappeto che assume i toni di vero e proprio spam. Mantengo solo questo ed elimino tutti gli altri commenti che citano cine blog, quando è troppo è troppo!

Leave a Reply