Canali IPTV sul Fire TV Stick

Il Fire TV Stick di Amazon tra le altre cose risulta utile anche per guardare le IPTV, sia canali che video on demand.

A mio avviso Amazon con questo Fire TV Stick ha creato un vero gioiellino tecnologico. Piccolo e facile da usare con il suo telecomando wifi con pochi pulsanti. Può gestire tante applicazioni ma la sua vocazione principale rimane quello del video in streaming.

Non ha ovviamente le infinite potenzialità di un Android TV Box, ma è proprio nella semplicità ed efficienza che risiedono i suoi punti di forza.

Strumento perfetto per guardare Netflix o Prime Video, ma grazie all’impiego di apposite applicazioni si presta perfettamente a mandare in play le televisioni IP.

Il processore di cui è dotato risulta sufficientemente potente per trattare senza problemi flussi fino al FullHD 1080p. La riproduzione dei flussi 4K risulta essere invece scattosa.

Nel seguito elenco alcune APP che ho trovato valide nell’ambito della fruizione delle IPTV.

Perfect Player

Semplice e potente allo stesso tempo. Gestisce senza problemi le playlist in formato .m3u per i canali oppure per i video on demand (VOD). Supporta playlist online o memorizzate in locale sullo stesso Fire Stick.

Ha un player interno efficiente che non ha mai dato problemi nel gestire alcun flusso video, anzi può anche essere utilizzato anche come risorsa esterna da altre applicazioni.

Buona gestione dei canali, con visualizzazione tutti insieme in una sola lista, oppure divisi per gruppi qualora questa suddivisione sia indicata all’interno del file .m3u, o ancora con i gruppi visti come cartelle. Quest’ultima modalità è utilissima qualora si abbiamo liste con molti gruppi.

Può essere impostato per avere più playlist, ma ne visualizza comunque una per volta selezionandola dal menu principale.

Supporta l’EPG indicando il percorso del relativo file. Interfaccia personalizzabile. Offre facili scorciatoie da telecomando. Possibilità di usare i pulsanti destra-sinistra per modificare il volume. E tante altre impostazioni.

Un po’ lento all’avvio, quando deve caricare la lista dei canali, comunque poi dipende da quanto siano realmente lunghe queste liste. Una volta partito è poi veloce ed efficiente.
Insomma funziona benissimo e mi sento di consigliarlo.

È in versione prova, pienamente funzionale per un periodo limitato, poi si dovrà acquistare quella standard al costo di di appena 2,99 euro.
In realtà è ormai da mesi che uso la versione gratuita, e non si è mai bloccato nulla, nel senso che continua a funzionare egregiamente e senza limitazioni.

Smart IPTV

Applicazione con un vastissimo apprezzamento, potente e versatile, con una interfaccia ben disegnata e funzionale.

Intuitiva nell’uso e ricca di informazioni. Mostra il titolo del programma in corso e quello successivo. Supporta l’EPG, la guida ai programmi nella giornata per i singoli canali. Visualizzazione impostabile tra fullscreen, zoom e letterbox.

Gestisce bene sia le liste con canali singoli tutti insieme, che quelle suddivise in gruppi.
Per quanto riguarda i VOD (video on demand) spesso si appoggia invece a programmi esterni quali, ad esempio, ES Media Player, Prime Photos o Perfect Player.

Al contrario di quanto avviene con altre applicazioni analoghe, Smart IPTV prevede di caricare la lista dei canali via web, presumibilmente dal PC ma suppongo si possa fare anche da tablet o smartphone.

Al primo avvio viene spiegato come fare. In pratica dobbiamo aprire il browser web e andare alla pagina siptv.eu/mylist/ Quindi inseriamo il MAC address che Smart IPTV ci mostra sul TV, caricare la playlist e fare l’upload.
Da quel momento in poi, ogniqualvolta si apre il programma, accederemo subito alla lista dei canali.

Questo meccanismo presenta dei vantaggi:
- non è necessario staccare il Fire Stick dal TV per aggiornare le playlist
- l’avvio è rapidissimo (ad onor del vero è però lento lo scorrere trai vari gruppi di canali)

Supporta anche le playlist online (specificando l’URL), con auto aggiornamento automatico delle stesse

Smart IPTV è gratuita per un periodo limitato, dopodiché sarà necessario attivarla pagando 5,49 euro per ogni device. Quindi se ad esempio volete usarla su due Fire Stick, la dovete comprare due volte.

Note

Quando si parla di tv via internet a tanti vengono in mente le piattaforme non ufficiali che permettono di vedere i canali delle PayTV, addirittura gratuitamente. Tale pratica è ovviamente illegale e qualunque utente dovrebbe astenersi dallo svolgerla.

In rete si trovano molte liste IPTV di canali gratuiti, la cui visione non infrange la legge.

Mi auguro che, chi legga questo articolo, utilizzi le semplici informazioni in esso riportate unicamente per attività lecite.

Ti piace questo articolo? Consiglialo ad altri utenti:

0 Responses to “Canali IPTV sul Fire TV Stick”


  • No Comments

Leave a Reply