Ascoltare musica senza limiti con Google Play

Il servizio Google Play Music permette di ascoltare tutta la musica che vogliamo scegliendola da un catalogo vastissimo o caricandola direttamente dal nostro PC. Disponibile in versione gratuita o a pagamento con accesso illimitato a milioni di canzoni, radio personalizzata e consigli di brani adatti ai nostri gusti.

Da un certo punto di vista Google play Music riunisce i servizi di Itunes e di radio online come Pandora, con funzionalità aggiuntive e meno limitazioni.

Si tratta di una piattaforma che permette di ascoltare musica da qualunque dispositivo Andoid o da computer, sia online che offline. L’archivio musicale può essere creato acquistando brani da una vastissima raccolta oppure caricando i nostri files da PC mediante l’applicazione Music manager.

La versione gratuita di play music permette di caricare un massimo di 20 mila brani, accesso da telefono, tablet o computer, ascolto senza messaggi pubblicitari.
La versione a pagamento ha un costo di 7,99€ al mese, ma è comunque possibile provarla gratuitamente per 30 giorni. Questa offre l’accesso illimitato a milioni di brani nel catalogo Play Music. Permette di creare una radio personalizzata con artisti e brani che ci piacciono. Inoltre offre dei consigli, segnalazioni di canzoni e musiche che possono interessarci in base ai nostri gusti e precedenti ascolti.

Non c’è che dire, sicuramente un buon servizio. Utilizzabile appieno e molto utile anche nell’edizione completamente gratuita. Apprezzo in particolar modo la possibilità di caricare i nostri files mp3 o in altro formato, 20000 files sono davvero tanti e generalmente più che sufficienti per soddisfare anche gli ascoltatori più esigenti.
Ottimo l’ascolto offline, basta scaricare la musica sul dispositivo utilizzando la stessa applicazione, in tal modo la si può ascoltare anche senza alcuna connessione internet.
Nessun bisogno di sincronizzazione, inserisco un brano nella raccolta ed automaticamente me lo ritrovo su tutti gli apparati su cui utilizzo Play Music.
Maggiori informazioni sono reperibili qui: Google Play Music.

Ti piace questo articolo? Consiglialo ad altri utenti:

2 Responses to “Ascoltare musica senza limiti con Google Play”


  • La versione “gratuita” ti chiede una carta di credito da verificare con tanto di transazione (a costo zero… mah!) con il solito stile di mamma Google a cui dici tutto (anche i dati della carta di credito!!) senza nemmeno sapere cosa stai prendendo: solo tre righe per dire che avrai accesso a 20.000 canzoni …per quanto tempo? posso togliere una canzone e aggiungerne un’altra in qualsiasi momento? se ho a disposizione 20.000 canzoni a gratis perchè dovrei volerne comprare altre? perchè devo dare subito i miei personalissimi dati di pagamento? la puzza di fregatura è alta, come sempre con i prodotti Google, che uso volentieri solo quando sono palesemente più funzionali della concorrenza. Ma in questo caso Spotify, con le sue interruzioni pubblicitarie della versione gratuita, mi sembra cento volte meglio, e decisamente più onesto per entrambi le parti. Sbaglio?

  • Curioso, abbiamo una visione completamente diversa di Google e dei suoi servizi. Personalmente li trovo ottimi, sia nelle versioni gratuite che a pagamento. Mai avuto nessun problema e, anzi, riconosco a Google una grande capacità di innovazione e volontà di apportare importanti cambiamenti nell’intero panorama web.

    L’idea di fregatura la associo invece ad Apple e a tutti i suoi prodotti e servizi, ma ovviamente si tratta di una opinione strettamente personale.

    Comunque Google è una azienda che deve realizzare del profitto, quindi la parola “gratis” assume un valore molto relativo. Cionondimeno è una delle poche realtà che offre dei servizi gratuiti realmente utilizzabili e senza grandi limitazioni.

    I 20.000 brani di cui sopra sono riferiti alla propria musica, quella che già si possiede sul proprio PC o altre periferiche. Ad esempio, un vasto archivio di MP3 che carico online e ascolto come e quando voglio senza spendere nulla. Quante altre piattaforme online permettono di fare ciò?

    Poi certo, ognuno ha le proprie necessità e gusti, e può valutare in termini diametralmente opposti un determinato servizio.

Leave a Reply