Virus che blocca il computer e richiede il pagamento con Paysafecard

Mi è capitato di vedere malware che bloccano il computer e, per ripristinarlo al corretto funzionamento, richiedono l’immissione di un codice o password ottenibile chiamando un numero telefonico a pagamento, oppure versando dei soldi su un determinato conto o comunicando il codice della propria carta di credito. In questo caso per il pagamento viene utilizzata la Paysafecard, ma ovviamente il principio è lo stesso. Si tratta di virus o malware dannosi per il PC, non pagate nulla e utilizzate gli strumenti giusti per identificarli e rimuoverli.

Abbiamo già parlato di Paysafecard e Ukash, strumenti utili per pagare online in maniera sicura e in completo anonimato, tra l’altro sono anche molto facili da usare. Ma proprio questa versatilità e semplicità permette di sfruttarli anche per scopi diversi da quelli per cui sono stati pensati.
Di fatto basta conoscere il codice di una Paysafecard altrui per utilizzare liberamente il credito presente su di essa.

Qualcuno ha quindi pensato di sfruttare questo meccanismo per fare soldi. Si diffonde un virus su vari PC, questo si attiva e visualizza sullo schermo dei messaggi di errore, dice di aver bloccato il computer e che per sbloccarlo è necessario pagare una certa somma tramite una Paysafecard.

Al momento sono stati individuati diversi softwares con questo comportamento. L’FBI Virus simula un blocco del computer nientemeno che da parte dell’FBI. Il Virus BKA/GEMA richiede il pagamento di una multa tramite Paysafecard. Il Trojan Windows Update, quello falso ovviamente, richiede il pagamento di una presunta licenza windows pena la perdita di tutti i propri dati.

Allo stesso modo sono stati segnalati casi di truffe e frodi telefoniche. Promesse di vincite, riduzione dei debiti o qualunque altra richiesta proveniente da presunti uffici pubblici, forze dell’ordine o quant’altro. Ovviamente l’utente vittima deve pagare una certa somma comunicando il codice di una Paysafecard.

Cosa fare in tutti questi casi?
Innanzitutto non pagare nulla. Anche se paghiamo il virus continuerà a bloccare il computer o farà danni ancor peggiori.
Fare immediatamente una denuncia alla polizia postale o altro organismo preposto alla sicurezza.
Collegarsi alla pagina Paysafecard Sicurezza e vedere se è stato rilasciato un tool per rimuovere quel dato Virus, Trojan, Malware.

Fondamentale è usare sempre il buonsenso. Vi pare possibile che un ufficio pubblico, una banca o qualunque altro soggetto possano davvero richiedere il pagamento con Paysafecard? Per quanto riguarda i virus, è importante evitare di cliccare indistintamente su ogni file ricevuto via email o scaricato dal web. Mi trovo sul desktop un file che non conosco? Allora lo elimino direttamente, mai cliccarci sopra per scoprire di cosa si tratta. Un singolo click può fare più danni di quanto immaginiate, e provocare problemi serissimi.

Ti piace questo articolo? Consiglialo ad altri utenti:

0 Responses to “Virus che blocca il computer e richiede il pagamento con Paysafecard”


  • No Comments

Leave a Reply