Aggiornare il BIOS della scheda madre senza il lettore di Floppy Disk

Le aziende produttrici di schede madri rilasciano gli aggiornamenti per il BIOS sotto forma di archivi che è possibile installare esclusivamente avviando il computer in modalità MS-DOS. Il problema è che i nuovi PC ormai da alcuni anni vengono venduti senza lettore di floppy disk, e i netbooks addirittura senza lettore CD/DVD. I sistemi operativi recenti d’altro canto non prevedono una modalità di riavvio in DOS. Come fare?

La soluzione al problema è decisamente semplice. Abbiamo bisogno unicamente di una comune memoria USB (chiamata anche pendrive, penna o chiavetta usb) e del software UNetbootin.
Questa procedura è utilizzabile su ogni PC che sia in grado di effettuare il boot da una qualunque periferica USB (in pratica ogni PC venduto negli ultimi anni).
Se il vostro PC dispone di un lettore di memory card potete usare per questo scopo anche delle comuni schede (SD, XD, MS, CF etc). Lo spazio occupato dal sistema DOS e dal software per l’aggiornamento è di solito inferiore agli 8 Mb.

Ecco i passi da seguire:

  1. Innanzitutto dobbiamo creare un pendrive USB avviabile in DOS seguendo questa guida.
  2. Copiate all’interno della penna appena creata tutto il software necessario all’aggiornamento del bios.
  3. Riavviate il PC avendo l’accortezza di selezionare la memoria USB come periferica di boot. (in alcuni casi sarà necessario entrare nel bios e modificarne le impostazioni).
  4. Eseguire la procedura specifica per l’aggiornamento del vostro BIOS.

Nota: Una volta in DOS dovrete andare sul disco c: per trovare i files copiati nel pendrive. A meno che non abbiate una tastiera americana potreste trovare difficoltà a digitare i “due punti”. Nei due PC da me utilizzati il carattere “:” era ottenibile rispettivamente con SHIFT+ò e con SHIFT+,.

Ti piace questo articolo? Consiglialo ad altri utenti:

0 Responses to “Aggiornare il BIOS della scheda madre senza il lettore di Floppy Disk”


  • No Comments

Leave a Reply