Creare files PDF con Linux grazie ad una stampante virtuale

Poter creare documenti .PDF da qualunque applicazione sia in grado di stampare. Possibile farlo con Linux? Certamente, basta il software giusto ed in pochi click, mediante una stampante virtuale, riuscirete a esportare/trasformare i vostri documenti (di qualunque natura essi siano) in files .pdf.

Il meccanismo è semplice, si installa un programma che rende disponibile nel nostro sistema una stampante virtuale. Grazie a questa stampante è possibile creare documenti .pdf da qualunque applicazione sia in grado di stampare. Basta lanciare una stampa con questa stampante speciale per esportare documenti, immagini ed altri contenuti in formato .pdf. Facile e veloce. Nessun bisogno di utilizzare sowtware complessi e costosi come Distiller di Acrobat. In un altro articolo ho già parlato di un software simile per Windows: PDF-Creator.

Per quanto riguarda Linux questo compito è svolto egregiamente dal pacchetto cups-pdf. Gli utenti delle maggiori distribuzioni lo troveranno già precompilato, disponibile per una semplice installazione.
In particolare con Ubuntu è possibile installarlo comodamente mediante il gestore di pacchetti Synaptic.

L’utilizzo è particolarmente semplice. Create o editate il vostro documento e lanciate la stampa. Nel pannello per la scelta della stampante selezionate la voce PDF (vedi immagine).

Avviando la stampa verrà creato un file .pdf nella cartella PDF all’interno della vostra Home directory.

Nota: nel caso in cui non venga creata automaticamente la cartella PDF (maiuscolo) nella vostra home, dovrete crearla voi manualmente, pena la mancata creazione dei files .pdf.

Ti piace questo articolo? Consiglialo ad altri utenti:

1 Response to “Creare files PDF con Linux grazie ad una stampante virtuale”


Leave a Reply