Carta di credito K2 (KDue) di Banco Popolare – come funziona, costi, convenienza, impressioni

Una carta di credito prepagata ricaricabile evoluta. Quanto costa e come funziona. Quali funzioni di sicurezza offre. Come si ricarica. Informazioni, caratteristiche, limiti e prezzo della carta conto KDue di Banco Popolare.

Cos’è

Carta Conto K2 è una carta prepagata (anche detta Carta di Debito) emessa dalle banche del gruppo Banco Popolare (Verona, S. Geminiano, S. Prospero, S. Marco, Lodi, Crema, Cremona, Novara, del Trentino, Credito Bergamasco, Banca Caripe e Cassa di Risparmio di Lucca).
Si tratta di una carta evoluta dotata di codice IBAN utilizzabile quindi per molte operazioni tipiche di un conto corrente bancario: pagare le bollette, inviare e ricevere bonifici, accreditare lo stipendio.
Ovviamente è anche una normale carta di credito aderente al circuito Mastercard utilizzabile per i pagamenti in esercizi commerciali tradizionali e nei negozi web.

Come funziona – cosa ci posso fare

Una carta prepagata funziona come una sorta di portafoglio elettronico: il titolare carica su di essa la somma che più gli aggrada; in seguito potrà utilizzare la stessa carta, limitatamente al credito caricato, per svolgere determinate operazioni. Ecco in dettaglio alcuni esempi di impiego di Carta Conto K2:

  • prelevare contanti dagli sportelli automatici (ATM) delle banche di tutto il mondo che espongono il Logo Mastercard
  • prelevare contanti dagli sportelli Bancomat delle filiali del gruppo Banco Popolare
  • effettuare pagamenti nei negozi tradizionali e nei distributori di carburante convenzionati con il circuito Mastercard
  • effettuare transazioni su internet, sia direttamente nei negozi web abilitati che mediante il sistema di pagamento online Paypal

KDue prevede inoltre un codice IBAN e offre alcune funzioni evolute:

  • domiciliazione RID e utenze
  • pagamenti MAV e RAV (es tasse universitarie)
  • ricarica telefono cellulare
  • pagamenti ‘contact less’ avvicinando semplicemente la carta ad un sensore (solo nei negozi abilitati PayPass)

In pratica, oltre alle operazioni effettuabili con una tradizionale carta di credito-debito, è possibile svolgerne altre normalmente riservate ai titolari di un conto corrente bancario.

Come si ricarica

Varie modalità di ricarica previste:

  • in Contanti in Filiale – gratuita la prima ricarica di ogni mese, 2.50 euro le successive ricariche nello stesso mese
  • trasferimento da altra carta K2 o da conto corrente – gratis
  • in contanti da sportello ATM del gruppo – gratis
  • bonifico bancario – gratis
  • in contanti presso le ricevitorie Sisal – costo 3€ per ricarica

Per quanto appena esposto, la carta K2 risulta molto interessante dal punto di vista economico per gli utenti delle banche del gruppo Banco Popolare o comunque a chi ha possibilità di accedere facilmente (es abitare o lavorare vicino) ad una filiale del gruppo.

Costi e Limiti

La carta KDue ha un costo ‘una tantum’ all’attivazione pari a 6 Euro e prevede un canone mensile di 1€ (quindi un costo fisso di 12€ l’anno). Tale canone viene comunque azzerato se in un mese solare si effettuano ricariche per complessivi almeno 500 euro.

I prelievi di contanti sono gratuiti se effettuati agli sportelli ATM delle filiali del gruppo. Il costo sale invece a 2€ dagli sportelli automatici di altre banche e 5€ se in altra divisa (ad esempio da banche Extra UE).
E’ prevista la possibilità di prelevare contanti anche dagli sportelli (interni, con personale bancario) nelle filiali del gruppo, costo 3 euro.

I pagamenti in Euro presso gli esercizi (tradizionali o online) aderenti al circuito Mastercard sono gratuiti. I pagamenti in valute diverse dall’Euro prevedono invece una maggiorazione pari all’1% dell’importo speso.
Non sono previste commissioni per il rifornimento di carburante.

Sicurezza

Si tratta di una carta dotata di microCHIP e quindi offre una intrinseca sicurezza contro la clonazione e altri impieghi fraudolenti.
L’utente può in qualsiasi momento controllare saldo e movimenti della carta via internet, via telefono o direttamente agli sportelli del Gruppo Bancario. Come di consueto per questo tipo di carte, è disponibile anche un servizio di notifica via SMS o E-mail relativo alle operazioni di addebito effettuate con la carta, purtroppo tale servizio è a pagamento: canone mensile di 2€.
Interessante la possibilità di modificare i limiti di utilizzo in base alle proprie esigenze: di base è previsto un limite di spesa mensile pari a 3000€ ma l’utente può scegliere di personalizzare tale valore in un intervallo compreso tra 0 e 5000€.

Decisamente utile la funzione WebSafe che permette di abilitare o disabilitare a proprio piacimento l’impiego della carta via Internet. Ad esempio l’utente più scegliere di permettere solo un numero limitato di addebiti oppure solo se inferiori a determinati importi, o ancora abilitare la carta per l’uso online solo per alcuni minuti, il tempo di concludere la transazione e poi ‘richiuderla’ in modo da bloccare qualsiasi ulteriore addebito non previsto. Comodo e sicuro.
Questo meccanismo assomiglia in qualche modo alla generazione di numeri di carta virtuali monouso messi in atto da altre banche. Nel caso di KDue si usa sempre la stessa carta ma si può scegliere di disabilitare selettivamente l’impiego a distanza (sul web).

Naturalmente, trattandosi di una carta di tipo elettronico, alcune operazioni sono effettuabili solo a seguito dell’immissione di particolari codici segreti di controllo (PIN, CVV2, CVC2, Puk).
Ovviamente è previsto che un apposito numero telefonico da chiamare per bloccare la carta in caso di furto, smarrimento o sospetto uso fraudolento della stessa.

Conclusioni – alternative

Indubbiamente un bel prodotto, una carta flessibile e sicura. Presenta dei costi fissi mensili che però è possibile annullare in determinate condizioni. Maggiormente indicata ai correntisti delle banche del gruppo Banco Popolare dal momento che risulta più economica ed esprime al meglio le sue potenzialità in accoppiata con un conto corrente. Nel complesso risulta comunque molto interessante anche per tutti gli altri utenti (non clienti del Gruppo).
Maggiori informazioni, norme d’uso, condizioni economiche e foglio illustrativo disponibili sul sito ufficiale Carta K2.

Alternative – Il mercato delle carte di credito è piuttosto variegato e propone diverse alternative simili al prodotto qui descritto. Se desiderate comunque una carta evoluta con codice IBAN personale, allora potreste trovare interessante anche la Genius Card di Unicredit Banca oppure la carta Superflash di SanPaolo.
Se invece volte optare per carte particolarmante economiche, senza costi fissi di gestione, allora dovreste valutare con attenzione la carta Postepay di Poste Italiane (circuito Visa) oppure la prepagata Paypal (circuito Mastercard) di Lottomatica.

Ti piace questo articolo? Consiglialo ad altri utenti:

0 Responses to “Carta di credito K2 (KDue) di Banco Popolare – come funziona, costi, convenienza, impressioni”


  • No Comments

Leave a Reply