Genius Card Carta di Credito ricaricabile – Come funziona, quanto costa, impressioni

Genius Card unisce le comodità e la sicurezza tipiche di una carta di credito prepagata alle funzionalità di un normale conto corrente bancario. Gestione online, ricarica e prelievo dagli sportelli bancomat, spese minime o nulle. Può essere usata per fare e ricevere bonifici. La carta ideale per l’utente internet che vuole fare acquisti sicuri sul web.

Il desiderio di sicurezza sul web ha spinto molti utenti a scegliere forme di pagamento alternative rispetto ad una tradizionale, e per sua natura insicura, carta di credito. Acquisti online con pagamento in contrassegno al ricevimento della merce, pagamenti con bollettini postali o bonifici bancari.

Poi sono nate le carte prepagate, carte di credito elettroniche che possono essere utilizzate limitatamente al credito precaricato su di esse. Il vantaggio principale è quello di non dover usare una carta agganciata ad un conto corrente, in caso di problemi/frodi/furti si perde al massimo il credito presente sulla carta. Tra l’altro queste carte, non essendo conti correnti, non presentano solitamente costi di gestione. Questo ha spinto molti utenti a dotarsi di una o più carte prepagate, da utilizzare per scopi diversi. La più diffusa carta di questo tipo è la Postepay di Poste Italiane.

Le carte prepagate presentano però anche limiti di non poco conto. Il platfond massimo di alcune migliaia di euro non permette di effettuare acquisti “importanti” e di fatto scoraggia l’utilizzo come mezzo su cui accreditare somme a tempi regolari (accrediti di stipendio, pensione etc). Non si possono effettuare o ricevere bonifici. L’importo sulla carta non è fruttifero, non c’è alcun interesse attivo per l’utente. Solitamente non possono essere utilizzate per la domiciliazione di bollette o di rate.

Genius Card di Unicredit Banca

Questa carta nasce proprio come punto di contatto tra due mondi. Presenta tutte le caratteristiche di una carta prepagata evoluta e offre alcune delle funzionalità tipiche di un tradizionale conto corrente bancario.

Cosa ci posso fare – Accredito di pensione/stipendio. Pagamento utenze, domiciliazione bollette e rate. Fare e ricevere bonifici bancari. Prelevare contante dagli sportelli ATM. Ricaricare il telefono cellulare. Effettuare pagamenti in negozi tradizionali o online che accettano carte del circuito MasterCard.

Quanto costa – 5 euro al momento dell’emissione più 1€ al mese di canone. Niente canone per i primi 6 mesi, per ogni mese in cui si effettua un accredito di importo pari o superiore a 500€ oppure se si è uno studente universitario con meno di 27 anni.

Come ricaricare – Genius Card può essere ricaricata in contanti presso gli sportelli ATM abilitati. Presso le agenzie della banca Unicredit. Con Bancomat o altra Genius Card. Trasferimenti online dal conto Unicredit.

Sicurezza – Microchip per protezione contro frodi e clonazione. Gestione via internet con dispositivo elettronico per la generazione di password monouso. SecurCode, password scelta dall’utente da utilizzare presso i negozi aderenti. SMS Alert, notifica degli addebiti mediante invio di un messaggio di testo sul telefono cellulare.

Conclusioni – Considerazioni personali

Si tratta indubbiamente di uno strumento bancario avanzato, che può risultare utile a moltissimi utenti. Ha costi di gestione particolarmente bassi e si presta per usi che vanno ben al di la delle possibilità offerte dalle comuni carte prepagate.
Personalmente non la utilizzerei per accreditarci somme importanti o lo stipendio. Le funzioni utili a garantire la sicurezza sono efficienti ma, non mettono al sicuro da tutti i pericoli o da errori umani (comprese le disattenzioni dello stesso utilizzatore). Ok, forse è una sorta di timore paranoico dettato da un esagerato desiderio di sicurezza, fatto è che  comunque non userei questa carta, o altre simili, come centro nevralgico di tutte le mie attività economiche.

Una dotazione ideale potrebbe essere rappresentata da:
1) C/C bancario (rigorosamente senza carta di credito agganciata) e bancomat.
2) Genius Card per i movimenti di una certa entità, ricezione di bonifici e domiciliazioni bollette e rate.
3) Una o più Postepay per gli acquisti di poco conto o altre operazioni considerate “a rischio”.

Maggiori informazioni su Genius Card possono essere reperite presso le filiali Unicredit o sul sito web Unicredit Banca.

In questo blog abbiamo parlato anche di altre carte di credito ricaricabili evolute: Superflash di Intese SanPaolo e ContoInTasca di Chebanca. Anch’esse offrono funzionalità tipiche di un conto corrente bancario.

Ti piace questo articolo? Consiglialo ad altri utenti:

18 Responses to “Genius Card Carta di Credito ricaricabile – Come funziona, quanto costa, impressioni”


Leave a Reply