SuperFlash – La carta di credito prepagata ricaricabile evoluta di Intesa SanPaolo

Una carta di credito prepagata che offre funzionalità tipiche di un conto corrente bancario. Avanzata sicurezza grazie a generatori di codici usa e getta. Come funziona e quanto costa la carta di credito ricaricabile Super Flash di Intesa San Paolo. Impressioni generali. Confronto con altre carte simili.

Il panorama delle carte ricaricabili sostanzialmente si divide in due tipologie: le prepagate semplici che non presentano costi di gestione, oltre le spese per eventuali operazioni, e le prepagate evolute che, a fronte di un minimo canone annuale, risultano più versatili e offrono un numero maggiore di funzionalità.

Cos’è SuperFlash

La Carta SuperFlash di Intesa SanPaolo rientra a pieno merito in questa seconda tipologia. Con essa si possono infatti inviare e ricevere bonifici (ha un codice IBAN riportato sul retro), si può scegliere di accreditare stipendio o pensione sulla carta oppure domiciliare utenze ed altri pagamenti (RID).
E’ comunque una normale carta di credito prepagata con cui effettuare pagamenti online o nei negozi tradizionali (POS) aderenti al circuito MasterCard, prelevare contante negli sportelli automatici (ATM) abilitati o nelle agenzie del gruppo Intesa, ricaricare il credito del telefono cellulare, pagare pedaggi autostradali o rifornimenti di carburante.

La gestione della carta può avvenire via internet (l’accesso web è ovviamente protetto da crittografia ed altri meccanismi di sicurezza, vedi oltre), agli sportelli delle agenzie del gruppo Intesa Sanpaolo o direttamente dal proprio smartphone grazie ad un applicativo dedicato.

Quanto costa

SuperFlash prevede un canone annuo pari a 9.90€.  La capienza massima della carta è di 10.000 euro. Dettaglio altri costi:

Prelievo contanti

  • gratuito dagli sportelli automatici delle filiali del gruppo
  • 2€ sportelli altre banche, anche all’estero
  • 5€ sportelli in altra valuta (non Euro)

Pagamenti tramite POS

  • Gratuiti in Euro
  • 1% (più 0.16%) per valute non Euro

Ricariche

  • Filiale: 1€ in contanti; 2.50€ con addebito su C/C
  • Sportello ATM: gratuito in contanti; 1€ con carta gruppo Intesa, 2€ altre carte
  • Via internet: 1€ da altra SuperFlash o con addebito in conto

Nota: non è possibile ricaricare nelle ricevitorie Sisal o Lottomatica (possibilità invece offerte da altre carte pregapate come Paypal o Postepay). Di contro con Superflash si possono effettuare prelievi e ricariche in contanti a costo zero dagli sportelli ATM abilitati del gruppo. Quindi Superflash risulta decisamente conveniente se siete già clienti o vi trovate nei pressi di una filiale SanPaolo.

Bonifici

  • Internet o ATM SanPaolo: 0.50€
  • Filiali: 2.50 gruppo; 3.50 altre banche
Sicurezza

Una carta di credito ricaricabile è di per sé una soluzione più sicura rispetto ad una carta tradizionale. Le ricaricabili infatti non sono agganciate ad un conto corrente quindi, in caso di uso fraudolento, l’utente rischia di perdere al massimo la somma caricata sulla stessa carta.
Sono ovviamente previsti ulteriori meccanismi per rendere l’uso di SuperFlash ancora più sicuro. Innanzitutto il classico codice PIN da utilizzare per i prelievi dagli sportelli ATM o per altre operazioni. Poi è previsto anche un servizio per l’invio di un SMS per ogni prelievo verso il numero di telefono cellulare scelto dall’utente.

La gestione online avviene mediante un portale protetto da password e da un codice generato automaticamente da una chiavetta denominata O-Key. Tale codice cambia ad ogni operazione e può essere richiesto più volte nel caso di bonifici o altre operazioni sensibili. Il vantaggio di un codice “usa e getta” è innegabile, anche nel caso in cui un malintenzionato venisse a conoscenza dei vostri dati (nome utente, password, codice temporaneo) non potrebbe fare nulla non trovandosi in possesso della chiavetta in grado di generare i codici successivi. Ho avuto modo personalmente di vedere in azione questo meccanismo e ritengo si tratti probabilmente di uno dei sistemi attualmente più sicuri ed avanzati per l’accesso online alle proprie risorse economiche (conto corrente, carta di credito).

Se proprio tutto ciò non dovesse bastarvi, SanPaolo prevede anche una procedura per generare numeri di carta di credito Usa e Getta. Generate il vostro numero e lo inserite su un sito web per effettuare un acquisto in tutta tranquillità. Il numero immesso è monouso, dopodiché scade, diventa inutilizzabile.

Sconti & Promozioni

I titolari di carta SuperFlash possono accedere ad una tariffa promozionale dell’operatore virtuale di telefonia mobile Noverca: 13 centesimi al minuto verso tutti senza scatto alla risposta.
Grazie ad accordi con partners commerciali è inoltre possibile usufruire di sconti per l’acquisto di viaggi, gioielli, prodotti elettronici, libri, noleggio auto e molto altro.

Giudizio complessivo & Alternative

Si tratta indubbiamente di un potente strumento di pagamento, versatile e con opzioni atte a garantire un elevato livello di sicurezza. Ottima per chiunque sia già cliente del gruppo Intesa Sanpaolo grazie all’interoperabilità con il sistema di gestione online dei conti correnti di tale gruppo. Anche se non si è clienti, è molto importante la vicinanza con una filiale Sanpaolo dal momento che i prelievi e le ricariche in contanti da sportello ATM risultano completamente gratuiti.

Maggiori informazioni sulla carta, condizioni economiche e fogli illustrativi possono essere reperiti sul sito ufficiale VoglioSuperFlash.com.

In questo blog abbiamo parlato anche di altre carte di credito prepagate ricaricabili evolute come la Genius Card del gruppo Unicredit e ContoTascabile di CheBanca, entrambe con codice IBAN e quindi utilizzabili per domiciliazioni, RID e pagamenti F24.

Ti piace questo articolo? Consiglialo ad altri utenti:

9 Responses to “SuperFlash – La carta di credito prepagata ricaricabile evoluta di Intesa SanPaolo”


  • madonna, costano un casino le commissioni. ma non è meglio a questo punto prendersi una carta di credito normale? credo che di carte prepagate ne girino anche di quelle senza dovere fare un contratto in banca…no?

  • già cercano di approfittarne su tutto, che tristezza!
    io non faccio molti acquisti in rete, al massimo in facebook e li ovviamente non spendo molto. quindi non ne vale molto la pena…
    ma dimmi tu parli di carte prepagate, ne conosci una?

  • Ma infatti questa Superflash, come già specificato nell’articolo, è adatta maggiormente a “chi già ha” un conto nelle filiali intesa San Paolo o almeno a chi abita o lavora vicino ad una agenzia con sportello automatico dal momento che le ricariche in contanti da ATM sono gratuite.
    Stiamo parlando comunque di una carta ricaricabile evoluta che presenta un canone fisso annuo ma offre funzionalità di un conto corrente.

    Se non interessano tali funzionalità ci si può tranquillamente orientare su una prepagata ricaricabile semplice come Postepay o Paypal. Non hanno costi di mantenimento, le ricariche sono economiche e si effettuano nelle ricevitorie, rispettivamente, Sisal e Lottomatica. Entrambe sono utilizzabili per aquisti nei negozi tradizionali e su internet, per ritirare contanti e persino per ricevere soldi.
    Proprio recentemente ho attivato una Paypal ricaricabile contestualmente ad una ricarica da 100 euro, così ho risparmiato anche il costo di emissione pari a 5€. La utilizzo online in tutta sicurezza in abbinamento ad un conto Paypal (anch’esso gratuito) facendo acquisti senza alcuna commissione.

  • anch’io ho attivato entrambe e per la paysafecard non ho pagato per l’emissione, invece come lo hai evidenziato tu per la paypal si paga.
    io pago skype e telefonia sempre con la psc invece le ricariche online della tim le faccio con la paypal, perché viene solamente accettata questa carta.
    credo che una carta prepagata nei confronti di una carta di credito abbia i suoi vantaggi. in piú con la paysafecard non devi neanche mettere il nome. basta il codice. questo per me é un punto assai positivo perché prferisco l’anonimità in rete.

  • Sicuramente una carta innovativa che prepara i giovani all’uso e mantenimento del denaro. Per chi incomincia a guadagnare i primi soldi e non si accontanta piu’ del salvadanaio per getire la loro gestione.

  • Questa carta è una frode. 5 euro per prelievi all’estero. Ma scherziamo? ladri. Poi se superi euro 400,00 nella giornata, la carta va a 0 anche se hai più soldi caricati e fino all’indomani, se hai necessità di usarla anche in pos per emergenza, sei fregato.
    Una bella cavolata qs carta. Non la consiglio e soprattutto la intesasanpaolo bank.

  • Questa carta è una figata.. a parte le spese di commissione è l’unica carta prepagata che è soprattutto carta di credito! mentre per la PostePay ti fanno molti più problemi, la superflash te la prendono dappertutto!

Leave a Reply