StickNfind stickers cercapersone e trova oggetti

Piccoli stickers, adesivi dalla forma circolare che funzionano come rilevatori remoti per oggetti e persone. Utilizzabili con telefoni Iphone o Android. Come funzionano. Limiti. Opinioni personali. Quanto costano, acquistarli al prezzo più basso.

Già da tempo sul mercato esistono dei piccoli cercachiavi elettronici. Li fissiamo al nostro portachiavi o altri oggetti, quindi basta battere le mani o provocare un forte rumore affinché questo apparato si illumini ed emetta un bip sonoro.

Funzionamento semplice e limitato. Ho avuto modo in passato di provare un oggetto simile, se le chiavi, o un telecomando o altro oggetto, sono ad esempio sotto un cuscino, il battito di mani non viene rilevato dal microfono ed il cercachiavi semplicemente non emette alcun suono. Inoltre non ho alcuna informazione sulla distanza tra me e l’oggetto perso.

Stick N Find è una soluzione decisamente più tecnologica, ricca di funzioni e con molteplici possibili usi. Sostanzialmente si tratta di uno stick di forma circolare, qualcosa che assomiglia ad una moneta.
Uno dei due lati è adesivo, può quindi essere fissato facilmente su una qualunque superficie piana.
Un’altra versione comprende invece un’asola, utile per agganciare il sensore ad un portachiavi, ai lacci delle scarpe, sul collare di gatto e cane e così via.
Questi piccoli emettitori hanno una autonomia di circa un anno, dopodiché basta sostituire la batteria al litio al loro interno in formato CR2016.

L’altro componente necessario al funzionamento è un comune smartphone dotato di interfaccia Bluetooth 4.0. L’applicazione Stick N Find è compatibile con Iphone, Ipad, Ipod touch e diversi smartphones Android, ovviamente è gratuita e scaricabile dai rispettivi market online.

Avviando tale applicazione viene visualizzato una sorta di radar con indicazioni sulla distanza degli stickers che abbiamo configurato. Ognuno dispone di un proprio MAC address, eventualmente possiamo assegnargli un tag per riconoscere al volo sul radar l’oggetto a cui si riferisce.

Impostando degli allarmi possiamo far si che telefono e stickers emettano dei suoni quando la distanza tra i due superi un certo range, oppure quando si avvicinano sotto una certa soglia. Dal telefono possiamo lanciare un alert verso lo sticker, illuminandolo e facendolo suonare.
La comunicazione tra telefono e sticker avviene fino ad una distanza massima di circa 30 metri in campo aperto. Ma con una funzione di ricerca globale possiamo sfruttare altri rilevatori che usano lo stesso sistema.

Alcuni possibili usi. Sticker su una valigia, se ci viene sottratta suona l’allarme, oppure possiamo farlo suonare quando la valigia si avvicina a noi (utile per riconoscerla sul nastro di un aeroporto). Stick sul telecomando o sulle chiavi, in un attimo lo facciamo suonare e troviamo l’oggetto. Stick sullo zaino o le scarpe di un bambino, quando si allontana da noi oltre un livello preimpostato suona l’allarme. Utilizzabile ovviamente anche per i nostri animali domestici.

Opinioni e limiti

Idea sicuramente interessante, gli stickers sono molto piccoli e con la batteria al litio hanno una autonomia di circa un anno. Sicuramente utili per ritrovare al volo piccoli oggetti in casa, ma anche come allarme in determinate situazioni. Un telefono può ovviamente funzionare come rilevatore per più stickers.

Non facciamoci trarre in inganno dall’immagine di un radar sul display, la rilevazione è solo sulla distanza e non sulla direzione. Di fatto i markers dei singoli stickers si muovono unicamente in linea retta.

La distanza di funzionamento non è un granché, ma questo è un limite proprio della connessione Bluetooth. La funzione di rilevamento globale è in qualche misura geniale, ma ovviamente conta sul fatto che l’oggetto si trovi nel campo di azione di altri smartphones con applicazione Stick N Find installata e funzionante.

La comunicazione tra sticker e telefono avviene ad intervalli regolari di alcuni secondi, quindi non è immediata, in tempo reale. E non possiamo aumentare la frequenza del poll. Questo è anche il motivo per la straordinaria autonomia.

In definitiva, non saranno dei veri tracker GSM, geolocalizzatori GPS, hanno indubbiamente dei limiti, ma sono facili da usare e possono risultare utilissimi in diverse occasioni.

Prezzi

Dove acquistarli? Cercando Stick N Find su Ebay escono fuori diverse proposte. Attenzione alle enormi variazioni di prezzo, spesso davvero non giustificate, un kit con un singolo sticker può costare 30 euro come pure 100 euro.
Offerta interessante quella di TroppoTogo, set con 2 emettitori autoadesivi + 2 chiavi a 49,90€ (dovrebbe trattarsi di 2 stickers funzionanti in totale).
Offerta analoga su Amazon, 49,95€ per 2 pezzi.

Ti piace questo articolo? Consiglialo ad altri utenti:

0 Responses to “StickNfind stickers cercapersone e trova oggetti”


  • No Comments

Leave a Reply