Scegliere il software giusto per le nostre esigenze

Quanti programmi inutili o sfruttati solo parzialmente avete installato nel vostro PC. Software costosi, complessi, completi, bellissimi, il meglio del mercato. Programmi che sono però anche difficili da usare, che rallentano il computer e, a conti fatti, risultano ampiamente sottoutilizzati. Usa il software giusto per ottenere il massimo.

Molto spesso, trovandomi a parlare con amici o conoscenti, scopro che amano dotare il proprio PC di softwares eccezionali. Veri e propri pachidermi, mostruosi, ricchissimi di funzioni, praticamente il meglio del meglio. Addentrandomi nel discorso si viene poi a sapere che in realtà non li usano poi molto, gli è stato detto che tali programmi sono i migliori e allora ritengono sia giusto installarli nel computer. Non si sa mai, prima o poi potrebbero tornare utili.

Ecco uno stralcio di una breve discussione in merito:

IO: Ah, ho visto che hai installato Photoshop sul tuo computer, per che cosa lo usi?
AMICO: Ci modifico le foto. Sai, mi piace molto fare fotografie quando vado in giro e con Photoshop posso modificarle come voglio.
IO: Immagino sarai un esperto di livelli, filtri e funzioni di miglioramento e fotoritocco.
AMICO: No, no. Non ne capisco niente di quella roba. Io aumento solo la luminosità nelle foto che sono troppo scure. Al massimo le ritaglio e quando serve elimino gli occhi rossi. Ah… ora ricordo, aumento anche il contrasto e la nitidezza ma lo faccio raramente.
IO: Ma, scusami, allora perché usi Photoshop? Perdipiù Photoshop CS4.
AMICO: Perché mi hanno detto che è il migliore. Visto che è copiato e non mi costa niente, tanto vale avere il massimo.
IO: E tu sei sicuro che questo programma, seppure il migliore del mercato, sia la scelta giusta per l’uso che ne fai?

Da qui in poi si sono succedute una serie di spiegazioni sul target dei programmi, del fatto che ogni software è indirizzato ad una determinata fascia di utenti e, usare il programma sbagliato è controproducente, difficoltoso e spesso inutile.

La serie CS dei programmi Adobe è indirizzata agli utenti esperti, ci si rende conto di questa realtà già guardando la loro interfaccia. Niente fronzoli o immagini superflue per aiutare l’utente, nessun esempio atto a semplificare l’uso di una determinata funzione. Tutto è quasi esclusivamente testuale al fine di limitare al massimo le distrazioni e massimizzare la produttività. D’altronde se in un menu c’è scritto “maschera di contrasto” si da per scontato che l’utenza esperta sappia con esattezza di cosa si tratta e come funzioni. In un software per professionisti non c’è bisogno di inutili esempi o spiegazioni.

Scegliendo invece un programma come Photoshop Elements si accede ad un vasto panorama di elementi utili a facilitare l’utenza meno esperta. Già solo girando nei menu e provando alcune funzioni si riesce a comprendere, almeno in parte, a cosa servono e come possono tornarci utili. Per usare il programma al massimo è comunque necessario un manuale ma, un software di questo tipo è sicuramente più  adatto ad un utente non professionista. L’apprendimento risulta più facile e veloce.
Addirittura se proprio non si vuole spendere nulla si può optare per The Gimp, Paint.net o al limite persino Picasa. Sono prodotto ottimi, completi e soprattutto gratuiti. Perché spendere soldi per qualcosa di cui non si ha realmente bisogno?

Ovviamente tale situazione si può presentare con moltissimi altri software e ambiti di utilizzo. Quante persone usano Premiere unicamente per unire spezzoni video della propria fotocamera (o videocamera) digitale? Quanti utenti installano l’Office di Microsoft craccato solo per averlo installato sul PC? Poi usano solo Word per scrivere lettere sfruttando l’1% o meno delle funzionalità offerte dal programma, e alla fine si trovano una suite che occupa spazio e rende il computer più lento.

Esistono ottimi software alternativi alle applicazioni più conosciute e diffuse. Programmi in Italiano e gratuiti, facili da usare, con tutto quello che serve alla stragrande maggioranza di utenti non professionisti.

Ok ma, dove li trovo questi programmi alternativi gratuiti? Come faccio a conoscerli? Si è già parlato in passato di AlternativeTO, un sito web specializzato nel proporre le migliori alternative gratuite ai programmi commerciali più diffusi. Altrimenti potete chiedere ad amici o fare ricerche sul web, basta utilizzare termini come “programma tipo photoshop gratis” in un qualunque motore di ricerca per ottenere una infinità di risultati.

Non serve avere il massimo, l’importante è avere il programma giusto per le nostre esigenze.

Ti piace questo articolo? Consiglialo ad altri utenti:

0 Responses to “Scegliere il software giusto per le nostre esigenze”


  • No Comments

Leave a Reply