Netgear WN3000RP WiFi range extender, recensione

Il Range extender WiFi è un apparecchio che permette di estendere la portata, il raggio di copertura di una qualunque rete WiFi. Prova completa e recensione del modello Netgear WN2000RPv3. Come funziona, Si tratta di un prodotto valido? Opinioni personali, confronto con altri extender. Prezzo.

Acquistato da pochi giorni questo apparato a marchio Netgear. L’obiettivo è quello di estendere la copertura della preesistente rete WiFi che ho in casa, andando a fornire connessione internet anche in quelle stanze, o porzioni di esse, in cui il segnale era scarso o nullo.

Il modello scelto è il Netgear WN3000RPv3-200PES proposto da Amazon, attualmente il prezzo è di 29 euro comprese spese di spedizione. Articolo arrivato in 3 giorni lavorativi mediante corriere SDA.

Confezione, accessori, manuale

All’interno della confezione un supporto cartonato per evitare eccessive sollecitazioni e urti con relativi possibili danni all’apparato, il range extender vero e proprio e alcuni manuali in più lingue.

C’è ovviamente l’Inglese, anche Francese, Russo e Tedesco, ma non l’Italiano. Questa mancanza non è comunque un problema considerando la grande semplicità di configurazione, inoltre i manuali sono illustrati e si riesce a seguirli abbastanza bene.

L’apparecchio in sé è di modeste dimensioni, nella parte posteriore integra una spina piccola europea compatibile con le comuni prese di corrente. Nella parte anteriore i led per indicare lo stato di funzionamento, alcuni sono multicolore in modo da segnalare visivamente diversi stati. Ad esempio, il led per il collegamento all’Access Point è Verde con segnale buono, Arancio con segnale medio, Rosso con segnale scarso.

La porta Lan può servire per collegare un client via cavo, oppure per sfruttare l’Extender come Access point collegandolo ad una rete ethernet o ad un modem.

Sui lati troviamo due antenne orientabili e due pulsanti, uno per accendere e spegnere l’apparato senza doverlo necessariamente collegarlo o scollegarlo dalla presa, il secondo tasto serve invece per il WPS.

Configurazione, funzionamento

Questo range extender supporta l’autoconfigurazione via WPS, utile per settare il tutto senza dover necessariamente accedere al software interno.
In pratica bisogna collegare l’extender alla presa di corrente, attendere un minuti che si avvii e si accenda il led verde, quindi premiamo il pulsante WPS sull’extender. Entro 2 minuti premiamo il pulsante WPS sul router WiFi.
In un breve tempo il led del WPS smette di lampeggiare e la configurazione è effettuata. L’extender acquisisce autonomamente il nome della rete, e dati circa protezione e password. La nuova rete creata avrà l’estensione “_EXT” nel nome, ad esempio nomemiarete_EXT

Sicurezza non messa a rischio. La funzione WPS si attiva solo a comando, e ovviamente non può essere sfruttata a distanza senza premere fisicamente e quasi contemporaneamente i due pulsanti, quello sul router e quello sull’extender.

In alternativa possiamo effettuare la configurazione via browser web. Accendiamo l’extender a attendiamo che completi l’avvio. Quindi da computer, tablet o smartphone ci colleghiamo via wifi alla sua rete ed apriamo la pagina mywiext(.net), seguiamo il wizard che ci chiede informazioni circa il nome della rete da replicare e la password. Quindi l’apparecchio si riavvia automaticamente ed è pronto a funzionare.

Il WN3000RP è anche un Access Point, collegandolo ad un modem oppure ad una rete ethernet mediante apposito cavo.
Esempio: casa cablata con accesso internet via Lan, collego il router mediante il cavo alla rete e creo una zona di copertura WiFi per condividere la connessione senza fili ad altri apparati quali computer, tablet o telefoni.

La Prova

Invero il primo impatto non è stato molto positivo. Ho provato la configurazione semplificata ma senza successo, semplicemente non riesce ad agganciarsi automaticamente alla mia rete wireless.
Credo dipenda dal mio access point dal momento che lo stesso problema l’ho avuto anche con altri extender. Probabilmente la funzione WPS non funziona.

Miglior fortuna con la configurazione via browser. La procedura è guidata e risulta decisamente semplice, addirittura il software interno prevede la lingua Italiana. Di fatto ho dovuto solo indicare il nome della rete, ho specificato la protezione (WPA2) ed ho inserito la password. Facilissimo.

Una volta configurato, l’uso dell’extender è facilissimo, immediato. Di fatto basta collegarlo ad una qualunque presa di corrente e attendere un minuto affinché il led di stato diventa verde. A quel punto qualunque apparato nel suo raggio di azione può rilevare la nuova rete e connettersi ad essa.

Lo attacco o stacco al bisogno, se prevedo di usarlo spesso posso lasciarlo fisso su una presa e accenderlo con l’apposito pulsante. Posso spostarlo in un attimo in altre stanze, l’importante è che l’extender sia posizionato in un punto in cui riesca a ricevere il segnale della mia rete preesistente.


Decisamente buona la copertura, il raggio è addirittura migliore del mio router TP-Link. Posizionandolo nei punti giusti riesco a coprire efficacemente casa di due piani, fino agli angoli più remoti per cui il segnale deve attraversare diverse pareti.
Ma non mi sono fidato della semplice misurazione in tacche, per verificare la reale bontà del segnale ho fatto dei test sulla velocità dell’ADSL. Ebbene, in qualunque punto riesco a saturare la mia Linea.
L’unico rallentamento è rappresentato dal ping, il segnale deve infatti “rimbalzare” sull’extender effettuando un passaggio in più. Ma il ritardo è solo di pochi millisencondi, totalmente ininfluente per la stragrande maggioranza degli impieghi. Nell’uso comune non ci si accorge affatto di un ritardo nell’ordine dei millisecondi.

Conclusioni

Apparecchio semplice nell’uso e versatile. Potente, riesce a fornire un ampio raggio di copertura. Il prezzo non è dei più bassi, nel senso che sul mercato si trovano extender più economici, anche della stessa marca. Ma, dopo averlo provato, per quanto mi riguarda vale ogni euro speso.
Acquisto sicuramente consigliato.

In passato ho avuto modo di provare anche un extender a marchio TP-Link, comprato sempre su Amazon per circa 20 euro. Nonostante i ripetuti tentativi, configurazioni manuali e aggiornamento del firmware, non riusciva a replicare la mia rete, evidentemente è incompatibile con il mio Modem Router AP nonostante fosse della stessa marca. Risultato: prodotto reso, ricevuto il rimborso, ci ho messo qualche euro sopra e ho preso il Netgear oggetto di questa recensione.

Ti piace questo articolo? Consiglialo ad altri utenti:

1 Response to “Netgear WN3000RP WiFi range extender, recensione”


  • è da 6 giοrni che cerco e questo articolo è la pгimа coѕɑ
    apprezzabіle che ho trovato. Proprio appassionante. Ꮪe
    tutte le persone che creano blog si preoccupаssero di fornire materiale apprezzabіle come questo la rete sarebbe indubbiamente più piacevole da leɡgere.
    Continua così!!

Leave a Reply