Sigarette Elettroniche – Per fumare anche nei luoghi pubblici e per provare a smettere

Assomigliano e si usano come sigarette normali ma non contengono tabacco. Producono innocuo vapore acqueo invece del fumo. Forniscono una minima quantità di nicotina. Non contengono sostanze dannose per l’organismo. Si può fumare nei locali pubblici. La tecnologia che si prende cura della salute dei fumatori.

Sono l’ultima moda in fatto di metodi per smettere di fumare. Nate inizialmente come stratagemma per poter fumare nei luoghi in cui normalmente non è permesso, le Sigarette Elettroniche, sono utilizzate da moltissimi fumatori per eliminare completamente i rischi per la salute mantenendo al contempo il piacere di fumarsi una buona sigaretta.

Cerotti alla nicotina, pasticche, agopuntura, libri ed altri metodi usati per il disperato scopo di eliminare la dipendenza dalla sigaretta. Roba vecchia, appartenente al passato. Con le nuovissime (sono piuttosto recenti) sigarette elettroniche potrete mantenere le vostre abitudini di fumatori senza i rischi legati a questo fastidioso “vizio”. Smettere di fumare continuando a fumare (perdonatemi il gioco di parole :) ).

Come funzionano?

Si apre un pacchetto di sigarette simile in tutto e per tutto ad un pacchetto delle marche più note. Si estrae una batteria, un atomizzatore ed una capsula contenente la nicotina sufficiente per 150 “tirate”. Si uniscono le tre parti per ottenere una sigaretta finta, artificiale, elettronica, che si può utilizzare come una sigaretta normale.
Producono persino una luce nella parte anteriore per simulare il tabacco che brucia. Guardate il seguente video per farvi un’idea più precisa del funzionamento:

Il pacchetto contiene la spina per ricaricare la batteria e fino a 6 cartucce di ricambio contenenti nicotina. Ovviamente è possibile riutilizzare lo stesso pacchetto molte volte acquistando apposite ricariche da 10 cartucce, disponibili in vari gusti e con diversi contenuti di nicotina.

Vediamo ora vantaggi e svantaggi di queste sigarette.

PRO

Salute – Non contengono sostanze cancerogene e la quantità di nicotina è molto inferiore a quella contenuta ed assunta con le normali sigarette di tabacco.
Stesse abitudini – I gesti e le abitudini del fumatore rimangono invariati.
Fumare nei luoghi pubblici – Non bruciano e quindi non producono fumo. Il vapore acqueo generato da queste sigarette è completamente innocuo. Non arrecano danni a chi è intorno a noi e risultano quindi utilizzabili in qualsiasi luogo.
Economiche – A conti fatti, considerando il prezzo di ogni ricarica (set di cartucce) e le “tirate” che è possibile fare, il costo è molto simile a quello che si affronterebbe con le sigarette normali.
Possibilità di smettere – Utilizzando nel tempo cartucce con quantità inferiori di nicotina si può arrivare a smettere di fumare definitivamente. Questo sistema può davvero rappresentare un valido aiuto per il perseguimento di questo scopo.

CONTRO

Nulla di rilevante. Rimane da vedere quanto l’esperienza d’uso con queste sigarette risulti simile a quella offerta dalle comuni sigarette al tabacco.
Il costo iniziale (per l’acquisto del pacchetto con batteria ed atomizzatore) corrisponde a diversi pacchetti di sigarette, comunque molto economico se confrontato ad altri metodi per smettere di fumare.

Aggiornamento: In un altro articolo di questo blog trovate una completa Recensione delle Sigarette Elettroniche marca “Categoria”. Con molte informazioni sul prodotto e le impressioni derivanti dai primi mesi di utilizzo. Vantaggi e svantaggi, quanto costano, effetti collaterali e così via.

Nota sull’articolo: Mi rendo pienamente conto che l’argomento di questo articolo risulta quasi fuori tema, off-topic rispetto al resto del sito. Inoltre la mia descrizione entusiastica potrebbe lasciare intendere che si tratti di una forma di pubblicità esplicita.
Nulla di tutto ciò. Non ho alcun rapporto con produttori e distributori di questo materiale. La verità è che ritengo (a ragione o a torto) che questo metodo possa risultare più efficace di altri nella lotta contro il fumo. La speranza è che quante più persone possibile possano liberarsi dalla schiavitù della sigaretta. Una vita libera dal fumo è una vita sana!

Annunci Heyos

Ti piace questo articolo? Consiglialo ad altri utenti:

1 Response to “Sigarette Elettroniche – Per fumare anche nei luoghi pubblici e per provare a smettere”


  • Facciamo attenzione, essendo un Mercato libero oggi ci sono una moltitudine di modelli, oltre i prodotti con cui sono fatte alcuni E-Liquid bisogna anche pensare alle Batterie di lunga durata e tutti i particolari che sono composte, assicuratevi che abbiano almeno il marchio CE con Certificazione.
    http://www.mutualex.sitiwebs.com
    La Sigaretta Elettronica Certificata CE – RoHS – SGS

Leave a Reply