Anonimi e sicuri su internet con Ultrasurf

UltraSurf è probabilmente il sistema più semplice per navigare sul web in completo anonimato grazie ad un server proxy. Nessuna complessa configurazione, un semplice programma eseguibile grande poco meno di 400k, si scarica, si avvia e siamo pronti a girovagare per il web senza lasciare traccia. Anonimi e sicuri!

Un po’ di teoria: cos’è un proxy e quali vantaggi comporta usarlo?

Senza entrare in dettagli tecnici, un proxy è un programma che funziona da intermediario tra un client ed un server. In pratica si frappone tra i due in modo tale che ogni loro comunicazione passi necessariamente attraverso il proxy. Esempio pratico, volete aprire una qualunque pagina web, usando un proxy il vostro browser non contatterà direttamente il server su cui risiede la pagina web ma indirizzerà tale richiesta al proxy, questo scarica la pagina che vogliamo aprire e la invia al browser. Ogni trasferimento richiede quindi un passaggio in più, attraverso l’intermediario.
I proxy vengono solitamente utilizzati per controllare il traffico in transito su una rete o, come in questo caso, per garantire anonimato e sicurezza.

Cos’è UltraSurf

UltraSurf è un piccolo ma potente tool per Windows in grado di proteggere la nostra privacy garantendo il completo anonimato nella navigazione web. Nasconde il nostro indirizzo IP e il luogo da cui siamo connessi. Integra anche funzioni per eliminare la cronologia delle pagine visitate ed i cookies di internet explorer.
Facile da usare, completamente trasparente per l’utente. Sicuro grazie all’adozione della crittografia per i trasferimenti, nessuno potrà quindi sapere quali siti visitiamo, neanche il nostro provider internet. Allo stesso modo nessun sito visitato potra conoscere il nostro vero IP e quindi la nostra provenienza. Tutto ciò rappresenta una valida protezione della privacy dell’utente.
UltraSurf permette inoltre di aggirare le censure su internet rendendo possibile la visione di siti altrimenti non accessibili.
Ultimo ma non ultimo, dal momento che i server proxy utilizzati da UltraSurf sono situati negli USA, mediante questo programma è possibile accedere a contenuti in streaming normalmente riservati ai cittadini statunitensi.
Importante: UltraSurf è un software portatile, non richiede alcuna installazione o configurazione particolare. Lo scarichiamo, lo avviamo e siamo subito pronti per navigare in anonimato. Volendo possiamo portare questo anonimizzatore sempre con noi, pronto per l’uso, su una comune penna USB.

Come funziona

Collegatevi a questo sito di UltraSurf e scaricate l’ultima versione disponibile del software.
Si tratta di un archivio .zip contenente il programma vero e proprio. Estraete il contenuto di tale archivio e lanciate l’eseguibile di UltraSurf. Vi apparirà l’interfaccia mostrata nell’immagine seguente ed in automatico verrò aperto il browser Internet Explorer.

Finito! Da questo momento in poi il traffico effettuato dal browser verrà reindirizzato verso il server proxy. UltraSurf sceglie in automatico il proxy migliore (quello più veloce per noi) ma in caso di necessità possiamo cambiarlo con un altro tra quelli proposti.

Se invece usiamo Firefox dobbiamo impostare manualmente la navigazione tramite proxy. A tal proposito aprite il menu Strumenti>opzioni>Avanzate>Rete e poi nel campo Connessione click sul pulsante Impostazioni, si aprirà una finestra in cui impostare il proxy. Mettete il segno di spunta alla voce “Configurazione manuale dei proxy” ed inserite 127.0.0.1 nel campo Proxy HTTP e 9666 nel campo porta. Vedi immagine seguente:

In pratica con queste impostazioni costringete Firefox ad usare il proxy raggiungibile alla porta 9666 della nostra stessa macchina (127.0.0.1).

Testarne il funzionamento

Ora vediamo di fare qualche prova per verificare il funzionamento di UltraSurf.
Innanzitutto notate nell’angolo in basso a destra dello schermo un lucchetto giallo, sta a significare che il programma è attivo.

Ora andate sul sito: whatismyipaddress.com, scoprirete che la vostra connessione proviene da un punto situato negli USA e l’IP mostrato non corrisponde al vostro vero IP. Come controprova chiudete UltraSurf, riavviate il browser e verificate la vostra vera provenienza.

A cosa mi può servire?

Mi soffermo ancora su alcuni esempi di utilizzo, descrivendo situazioni in cui può risultare estremamente utile un servizio come quello offerto da UltraSurf.

Ufficio - La rete del vostro ufficio è filtrata, non riuscite a raggiungere i più comuni siti di social network come FaceBook o Myspace? L’amministratore della vostra rete usa un proxy per limitare l’accesso verso l’esterno?

Censura - Il governo della vostra nazione applica censure a siti ritenuti scomodi e/o illegali? Siti come ThePirateBay risultano inaccessibili? Non più grazie ad ultrasurf.

Giochi Online – Leggi restrittive vietano (di fatto) l’accesso a siti di giochi online all’estero? Il casinò online o quel sito per giocare a poker risultano completamente inaccessibili?

Provate UltraSurf e quasi per “magia” riuscirete a vedere e ad utilizzare appieno la stragrande maggioranza dei siti web.

Altri scenari di utilizzo riguardano i contenuti “riservati” esclusivamente ai residenti USA, grazie ad UltraSurf apparirete in tutto e per tutto come comuni cittadini statunitensi.

IMDB è un enorme archivio contenente informazioni di vario tipo su quasi tutti i film esistenti. Recentemente ha avviato un servizio mediante il quale è possibile guardare le puntate di alcune serie TV e diversi film gratuitamente in streaming, QUI. Normalmente la visione di tali contenuti è preclusa agli utenti che si connettono da fuori gli USA, avviate UltraSurf e riuscirete a vedere tutto.

Analogo discorso per guardare gli episodi completi di serie TV famosissime sul sito della FOX. Dottor House, 24, Prison Break, Terminator: The Sarah Connor Chronicles e molte altre.

Altro esempio: Pandora.com. Un noto sito da cui ascoltare tantissima musica in streaming, anch’esso riservato per motivi legali (diritto d’autore) agli utenti statunitensi.

Alternative: Esistono ovviamente altri software utili a garantire privacy e sicurezza. Freegate è molto simile ad Ultrasurf, anch’esso molto facile da usare e completamente gratuito. Hide IP è invece un prodotto commerciale che mette a disposizione proxies ad alte prestazioni, è a pagamento ma può essere usato gratuitamente per un limitato periodo di prova.

Annunci Heyos

Ti piace questo articolo? Consiglialo ad altri utenti:

16 Responses to “Anonimi e sicuri su internet con Ultrasurf”


Leave a Reply