Ripristinare l’MBR di Windows, rimuovere il bootloader di Linux dal disco di avvio

Il computer non si avvia più dopo aver eliminato la partizione di Linux? Volete ripristinare il master boot record di Windows eliminando il bootloader (Grub o Lilo) dal settore di avvio del disco principale del PC?   Ecco una guida per svolgere questa operazione semplicemente con Windows, Linux o DOS (FreeDOS).

Il Problema

E’ il problema tipico che si trovano ad affrontare gli utenti dopo la rimozione della partizione contenente Linux. L’installazione di Linux generalmente crea un sistema dual-boot con i due sistemi operativi in partizioni separate. Il bootloader (solitamente Grub) è un piccolo programma installato nel settore di avvio del disco principale che permette di scegliere il sistema operativo da usare al momento dell’avvio del computer.
Eliminando la partizione Linux viene a mancare però il file delle informazioni necessarie a Grub con il risultato di non poter avviare neanche Windows.

Soluzione

Eliminare il bootloader di Linux ripristinando al contempo l’MBR originale di Windows.
Possiamo svolgere tale operazione da Windows, Linux oppure avviando il nostro sistema in DOS (FreeDos per la precisione).

Consiglio: Personalmente vi consiglio di usare le procedure per Windows o DOS (sia da CD che da penna USB). Io mi sono sempre trovato bene, sono adatte a tutti, facili e a prova di errore.

WINDOWS – Requisiti: lettore CD/DVD e supporti originali Windows 95/98 oppure Windows XP/2000/Vista

  1. Inserire il CD del sistema operativo Windows nel lettore.
  2. Avviare il PC selezionando eventualemente dal BIOS il lettore CD/DVD come periferica di Boot.
  3. Accedere al prompt dei comandi e digitare i seguenti comandi:
    • fdiskmbr (con Windows 9x)
    • fixmbr seguito da exit (con windows XP/2000/Vista)
  4. Togliere il supporto CD dal lettore e riavviare il computer

LINUX CD – Requisiti: Lettore CD/DVD

  1. Scaricate l’immagine ISO di una qualunque distribuzione Linux in grado di avviarsi in modalità Live (direttamente da CD), a tal proposito vi consiglio le distribuzioni specializzate come SystemRescueCD o PartedMagic, è possibile utilizzare a questo scopo anche Ubuntu o altre distribuzioni.
  2. Masterizzate l’immagine ed avviate il PC dal disco appena creato.
  3. Accedete al terminale (le modalità per fare ciò dipendono dalla distribuzione utilizzata)
  4. Individuate il nome esatto del disco di cui volete modificare l’MBR con il seguente comando: fdisk -l
  5. Sovrascrivete i primi 446 bytes del settore di avvio con il valore “0″ (zero)
    Ipotizzando che l’hard  disk in questione sia /dev/sda il comando da eseguire sarà:
    dd if=/dev/zero of=/dev/sda bs=446 count=1

Importante: Non utilizzate valori più alti per il parametro “bs”, altrimenti rischierete di cancellare la tabella delle partizioni del disco.
Consiglio: Prima di effettuare ogni modifica fate una copia del settore di avvio in una locazione di vostra scelta (ad esempio su una memoria USB) con il comando dd if=/dev/sda of=/percorso-copia bs=512 cunt=1
Potete in futuro ripristinarlo con dd if=/percorso-copia of=/dev/sda

LINUX USB – Requisiti: PC in grado di avviarsi da una periferica USB (es: un comune pendrive). Il procedimento è utilizzabile anche sui computer senza lettore CD/DVD come alcuni modelli di Netbooks.

  • Scaricate l’immagine ISO della distribuzione scelta e scrivetela su una penna USB mediante l’utility UNetBootin.
  • Avviate il PC dalla penna USB appena creata e seguite i passi della procedura per Linux CD (dal punto 3 in poi).

DOS USB/CD – Requisiti: PC con lettore CD/DVD o in grado di avviarsi da una periferica USB
In pratica si utilizza FreeDOS, un sistema operativo compatibile al 100% con il noto/vecchio MS-DOS. Il procedimento è semplicissimo, a prova di errore.

  1. Scaricate l’immagine del sistema FreeDOS dal sito ufficiale e masterizzatela su un comune CD.
  2. Avviate il computer dal CD appena creato (potrebbe essere necessario modificare le impostazioni del Bios per selezionare il lettore CD come periferica di boot principale)
  3. Una volta che vi trovate all’interno del sistema DOS eseguite il comando fdisk /mbr seguito da invio.
  4. Rimuovete il CD con FreeDOS e riavviate il computer.

In alternativa è possibile creare un pendrive USB avviabile in DOS seguendo questa guida.

Annunci Heyos

Ti piace questo articolo? Consiglialo ad altri utenti:

64 Responses to “Ripristinare l’MBR di Windows, rimuovere il bootloader di Linux dal disco di avvio”


  • Ma se ho un sistema che si avvia normalmente non posso eseguire il comando fixmbr direttamente dal prompt dei comandi di windows?
    Così posso ripristinare l’mbr normale ancora prima di fare danni eliminando la partizione linux, prima metto a posto l’mbr e poi formatto la partizione linux.

  • Io ho seguito la guida riguardante il ripristino da live cd,e,visto che il mio hd identificato come sda,ho semplicemente copiato-incollato il comando,ma al successivo riavvio,ecco che non mi parte più alcun bootloader,nemmeno grub che volevo rimuovere perchè mi dava errore. Non è che avrei dovuto indicare sda1,la partizione dove tengo installato windows,oppure avrei dovuto scrivere solo sda senza /dev?

    Aiuto mi trovo col pc inutilizzabile

  • Ok, è capitato anche a me alcuni giorni fa con un PC di un mio amico. Eppure altre volte aveva funzionato. mah…
    Il risultato era quello di un PC assolutamente non avviabile.

    Comunque abbiamo risolto con la procedura indicata nell’articolo come DOS USB/CD. E’ facile, usa FreeDos e ci ha davvero tolto da un guaio :)
    Che gioia è stata rivedere il PC avviarsi normalmente.

    @mario
    Non si può fare, magari… :)
    Ovviamente ci ho provato, il prompt dei comandi di Windows semplicemente non integra il comando fixmbr.

  • Grazie.
    Ho risolto con FreeDos. Facilissimo e senza possibilità di errori.
    Ero letteralmente terrorizzato, avevo una paura grandissima di fare danni e invece grazie a questa guida è andato tutto liscio e senza preoccupazioni. Consiglio a tutti di usare la procedura con freedos.
    CiaO cIao

  • Nico ho il tuo stesso problema! ho paura che quel comando abbia formattato l’intera partizione! anche col GParted sembra non sia proprio scritta la partizione. Inoltre io non riesco a fare il boot tramite chiavetta usb, anche seguendo la guida, quando si avvia da chiavetta mi da errore! penso proprio che l’ultima cosa da provare sia scaricare il cd di installazione di vista, sperando che sia ancora utilizzabile il SO!!!
    se qualcuno ha proposte sono ben accette!

  • Ho letto su vari forum che il comanda da dare con linux può variare in base alla configurazione del disco e se si sbaglia si rischia anche di eliminare la tabella delle partizioni.
    Per rimanere sul sicuro è meglio usare sempre una penna USB con Freedos, non c’è rischio di fare danni e da quello che ne so funziona sempre.

  • Ciao,
    ho provato la procedura tramite l’utilizzo di Freedos da cd rom (ho scaricato l’immagine da 8 megabyte). all’avvio di freedos, non volendolo installare, ho scelto di caricarlo dal cdrom. Al prompt dei comandi ho scritto “Fdisk /mbr” e dato l’invio. non ho avuto alcun segnale di errore.
    Ho riavviato il sistema dopo aver tolto il cdrom ma dopo il boot mi da il seguente errore: “partition signature != 55AA”.

    Non capisco cosa fare…devo precisare che ho volevo ripristinare il master boot perchè il PC lo uso anche per il lavoro e mi si è compromesso dopo aver installato Ubuntu: durante la procedura di installazione avevo procedut ad installare Ubuntu su un harddisk esterno, ma, nonostate questo, ubuntu ha installato GRUB , su un hardisk esterno, Ubuntu 9: nonostante questo, ubuntu ha installato GRUB nell’hard disk del notebook ed ora sono nei guai..

    Vi prego, aiutatemi
    Grazie,
    Giorgio

  • Strano, il metodo con Freedos è quello più sicuro. Io stesso l’ho usato 3 volte senza problemi e lo stesso è stato per diverse altre persone.
    Evidentemente è successo qualcosa proprio nel momento in cui stava scrivendo (il PC era alimentato a batteria?). Speriamo che non si sia rovinata la tabella delle partizioni.

    Comunque… a questo punto prova ad avviare con un cd di windows e prova a dare un “Fixmbr”.
    In bocca al lupo!

  • Ciao Ainu,
    purtroppo non ho il disco di Windows Vista perchè era preinstallato…c’è un altro modo? ho provato con linux ubuntu ma non riesco a leggere il disco…
    Non ci sono altri sistemi di ripristino?
    Ciao,
    Grazie
    Giorgio

  • Ho trovato su un sito un link per scaricare una console di ripristino di windows XP: Xp Recovery console.
    E’ un’immagine ISO, la masterizzi e la usi per avviare la console da cui lanciare il fixmbr.

    Non ho avuto molto tempo per fare le ricerche, sto partendo e per qualche giorno non potrò seguire il blog. Spero sinceramente che possa risolvere il problema.
    Ciao!

  • salve a tutti, io ho cancellato una partizione ove era installata una versione vecchia di ubuntu per installare l’ultima; l’installazione non è andata a buon fine, e mi sono ritrovato con il classico messaggio di errore della grub in fase di avvio…
    ho seguito il procedimendo con freedos, da cd perchè via usb non riesco ad avviare nulla, forse perchè utilizzo un lettore mp3, ma in ogni caso ho eseguito correttamente il comando e pareva tutto risolto, ma il pc si riavviava continuamente, e ho scoperto che pur vedendo la partizione di vista non la carica…+
    ora ho reinstallato ubuntu e tentato il ripristino di vista grazie alla nuova grub, ma l’unica opzione è formattare tutto…
    provando a selezionare la partizione di vista invece mi si riavvia semplicemente, spero che sia solo un problema di MBR, anche perchè il mio lettore dvd si è rotto e legge e scrive solo cd, per cui anche volendo non potrei inserire il dvd di vista…

  • Evidentemente nell’ultima installazione GRUB non è riuscito a riconoscere Vista in maniera corretta e non lo avvia come dovrebbe. Comunque facendo qualche ricerca in rete sulla configurazione di grub forse riesci a rimettere tutto a posto.
    Un bel casino… spero anche io si tratti solo di un problema di MBR.
    Prova magari con Freedos e una penna USB, se proprio non ce l’hai prova a fartela prestare (ammesso che il tuo BIOS faccia il boot anche da una periferica USB).

  • Complimenti!! ottima guida semplice e perfettmente funzionante!!!! GRAZIE MILLE!!!

  • Grazie a Te per i complimenti.
    Felice di essere stato di aiuto :)

  • Salve! E’ normale che quando eseguo il comando fixmbr dal cd d’installazione di winXP, il computer mi avverta che “Record di avvio principale non standard o non valido. Procedendo le tabelle di partizione potrebbero essere danneggiate” e mi chieda conferma per procedere? Io ho alcune partizioni sull’hd e non tanta voglia di perderle…

    Grazie mille!
    Roby

  • Ehm già… in effetti non è normale. Non vorrei che il fixmbr di windows faccia casini con il rischio di perdere tutto.
    Magari prova prima a fare una copia completa dell’MBR, per poterla ripristinare in caso di problemi. In rete dovresti trovare diverse guide utili per questo scopo. Volevo scriverne una anche io tempo fa ma non ho mai trovato il tempo :(
    Ciao

  • Grazie!
    Roby

  • HO lo stesso problema di riavvio dopo aver formattato la partizione hd con linux; il fatto è che nonostante abbia successivamente formattato l’hd sia con gparted che con il cd di win xp ed eseguito fixboot e fixmbr dalla console di ripristino di xp, quando prova a reinstallare windows al seguente riavvio del pc il sistema continua a dirmi “boot failure, insert sistem disk….” anche se la procedura di copiatura file dal cd èsembra essere andata a buon fine.
    Cosa posso fare?
    Grazie

  • Evidentemente il Fixmbr di windows non ha fatto una completa pulizia. Prova ad utilizzare il Freedos con le istruzioni riportate all’interno dell’articolo e vedi se riesce a risolvere il problema.

  • .ciao complimenti per tutte le info ,vengo al mio problema : ho un pc con due hd separati in uno da 500 ho win7 nell’altro nulla cosi ci ho installato ubuntu 9.1 ,tutto ok ,riavvio tutto apposto mi chiede se voglio fare il boot con ubuntu o win 7 e tutti e due funzionano perfettamente ,se non che oggi da win7 ho formattato l’hd dove avevo ubuntu e dopo il riavvio mi da questi errori:
    GRUB
    ERR:NO SOCH DISK
    GRUB RESCUE
    non so piu che fare ho inserito anche il dvd di win7 ma nulla ,ho cercato di fare il ripristino dell’immagine del mio win7 che ho su un hd ma nulla ,come posso risolvere il problema ? ho reinstallato ubuntu ma nulla da fare ,quello che mi scoccia e che avevo incredimail con tutte lee-mail,per ilresto non ho problemi reinstallowin7 e tutti iprogrammi .pero’ se riesco a risolvere senza formattare win7e meglio
    vi prego un aiuto,grazie

  • E’ il tipico problema che si presenta rimuovendo una partizione (o formattandola) in presenza di boot loader.
    Hai provato con le procedure elencate in questo articolo? Magari prova la prima (quella con DVD di Windows) e se non riesce vai con la seconda: penna DOS o il CD di FreeDOS.

  • ciao ,ho dimenticato di dire una cosa prima avevo formattato dove avevo linuxe poi ho fatto ilback up completo delmio win7 cosi anche ora che ho provato a ripristinare l-immagine con il dvd di win7 non mi da nel boot il sistema win7 ma solo le 4 voci di linux .
    ho provato a partire col dvd di win7 ,sono arrivato al pomp dei comandi di dos ,digito fixmbr faccio invio ,mi dice che non e una voce valida o riprovato con fix/mbr idem ,sulla guida si dice fixmbr ed exit ,sull-exit ho dei dubbio cioe devo scriverlo dopo fixmbr o devo premere esc ?

  • rieccomi ,allora con il boot dal cd con FreeDOS fnziona ,cioe- lo vede faccio avanti e qui inizano i problemi per me scelgo la lingua italia ma al mio invio mi da tutto in inglese * per me un po difficile ( comunque proseguo e mi da le 3 partizioni
    c: active
    d: hiddn
    d: hiddn
    a sto punto cosa devo fare ? devo disattivare quella attiva e attivare quella dove ho win7 ?
    oppure devo fare altro?

  • Prima “fixmbr” (e dai invio)
    seguito da “exit” (e ancora invio).
    Comunque se non ti prende questo comando vuol dire che non c’è nel DVD di Windows 7.
    Ho fatto una piccola ricerca ed ho trovato un documento ufficiale Microsoft in cui si parla del comando Bootrec da eseguire sempre dal prompt dei comandi.
    Nel tuo caso dovresti risolvere digitando “bootrec /FixMbr” (seguito ovviamente sempre da invio).

    In un’altra guida si parla specificatamente di Windows 7 e viene consigliato di inserire il comando “bootsect /nt60 ALL” (invio).

    Fammi sapere se uno dei due comandi ha funzionato :)
    Ciao,

  • grazie sei un grande ,tra qualche minuti li provo ,poi ti dico .grazie ancora

  • ciao col secondo rimedio funziona e mi da questo avviso cosa devo fare ,premetto che nell’hd ho due partizioni importantissime ,allego file foto
    http://rapidshare.com/files/358007688/fotox.html

  • In caso potesse essere utile a qualcuno: nel momento in cui eseguivo fixmbr da cd d winXP mi appariva l’avvertimento “Record di avvio principale non standard o non valido. Procedendo le tabelle di partizione potrebbero essere danneggiate”; ho fatto il backup del mbr per sicurezza e poi ho dato la conferma al comando fixmbr: il boot di win si è ripristinato perfettamente e nn sono dovuto ricorrere al backup :-) happy ending

    Roby

  • Tutto bene quel che finisce bene! :)

  • ma cosa è il fixmbr ?

  • Fixmbr è un comando del prompt Dos (da scrivere quindi con la tastiera) che serve per riparare (in Inglese “fix”) un MBR danneggiato.

  • dopo diversi tentativi con la live di gparted, freedos ha risolto in un baleno!

  • Non capisco: con freedos dando il comando fdisk /mbr mi dice che “fdisk” non è un comando valido :-(

  • Devi spostarti all’interno della penna contenente Freedos.
    Ad esempio scrivi d: seguito da invio
    Poi scrivi dir (sempre seguito da invio) per verificare che sei posizionato nella memoria usb
    Infine lanci il comando fdisk /mbr

    Ovviamente potrebbe trattarsi di un diverso disco (dipende dal tuo computer), a:, b: e: f: e così via

  • ciao,il mio problema è questo ho un hd dove sono istallati ubuntu 9, e winxp,vorrei ricreare di nuovo tutto con winxp,da quello che ho capito leggendo la guida:utilizzando prima freedos e poi un cd di xp riesco a risolvere il problema ? grazie

  • Ciao Otto, in realtà ti basta il solo Freedos per ripristinare il Master Boot Record di Windows, poi dalla stessa interfaccia di Windows vai su gestione dischi e riutilizzi lo spazio della partizione Linux per creare una partizione win.

    Addirittura potrebbe funzionare direttamente da Windows:
    Start > Tutti i Programmi > Accessori > Prompt dei comandi e dai il comando fixmbr seguito da exit.

    Insomma il CD di Windows ti serve solo per reinstallare il sistema operativo, se già lo hai installato ed è funzionante puoi continuare ad utilizzare la tua installazione Windows.

  • Grazie Ainu,quindi in teoria non ho bisogno di freedos?

  • Prova a farlo dal prompt dei comandi di Windows. Se non riesci (ti dice che non conosce il comando) allora devi usare Freedos (da chiavetta o da CD avviabile).

  • Graaaazie mi hai salvato il pc! Thank you grazie milleeeeee!!!

  • non ci sto capendo molto…..ho fatto il boot dal cd con FreeDos arrivo alla schermata del promt dei comandi digito fdisk /mbr e mi dice bad command(“cioè comando non valido”), come devo fare per farlo partire….grazie in anicipo….

Leave a Reply