Migliori conti correnti online, interessi più alti, zero spese, maggiore convenienza

I migliori conti correnti bancari online italiani. Confronto tra BancoPostaClick, Webank, ContoFico, IWBank, WebSella, Fineco, Barclays, Conto Corrente Arancio ed altri prodotti finanziari. Quale è più conveniente? Quale offre il tasso di interesse più alto? Come scegliere il conto più adatto alle proprie esigenze. Impressioni e considerazioni generali, vantaggi, svantaggi e sicurezza dei conti online.

Ricevo periodicamente comunicazioni dalla mia banca, si tratta perlopiù di missive in cui mi vengono notificate variazioni di condizioni, proposte unilaterali per la modifica del contratto, sempre e comunque a mio svantaggio. Diminuiscono continuamente gli interessi ed aumentano le spese di gestione. Al punto che oggi tenere dei soldi su un conto corrente comporta solo un costo perché gli interessi maturati non riescono a coprire le spese, sia fisse che variabili.
Ciononostante è impensabile rinunciare ad un conto corrente, non si può fare a meno di uno strumento così comodo e versatile, soprattutto se abbinato all’uso di bancomat o carta di credito.

Ben determinato a non subire passivamente questa situazione quantomeno sconveniente, mi sono messo alla ricerca delle migliori alternative al mio conto tradizionale. In particolare ho trovato interessanti i conti correnti online gestibili comodamente da casa via internet (Home Banking). I loro principali vantaggi sono l’alto rendimento in termini di tasso di interesse e le basse spese di gestione, in taluni casi questi prodotti risultano completamente gratuiti dal momento che annullano anche il bollo obbligatorio.
Di contro un conto online offre talvolta una quantità minore di servizi e, cosa importante, non prevede l’accesso ad uno sportello fisico, non è possibile infatti recarsi in una filiale e parlare direttamente con un addetto bancario.

Nel seguito di questo articolo trovate un elenco di alcuni tra i migliori conti correnti online attualmente proposti in ambito nazionale, con indicazioni su costi ed interessi oltre ad alcune considerazioni personali.
E’ importante precisare che i dati riportati rappresentano una istantanea della situazione presente e potrebbero non essere aggiornati al momento in cui vi troverete a leggerli. Comunque, per ogni conto presentato, viene fornito anche un link alla pagina ufficiale che lo descrive, in tal modo vi risulterà semplice rilevare le condizioni più recenti e fare i dovuti confronti al fine di scegliere ciò che più si adatta alle vostre esigenze.

Lista Conti Correnti online

Conto Bancoposta Click – Zero spese di gestione. Canone annuo gratis. Interesse lordo del 2% per tutto il 2011. Servizi gratuiti: carta Postamat Click, carta di credito Credit-Easy, libretto di assegni, domiciliazione utenze (bollette), estratto conto mensile online, versamenti e prelievi negli uffici postali, prelievi dagli ATM postamat, postagiro e bonifici bancari nazionali o verso paesi europei, ricariche telefoniche, apertura e chiusura conto. Servizi a pagamento: ricariche carta Postepay, pagamento bollettini postali.
Un prodotto che rappresenta una sorta di punto di contatto tra le banche tradizionali e i conti online. Tutti i vantaggi di un conto a distanza con in più l’accesso a 14000 uffici postali dislocati in maniera capillare su tutto il territorio nazionale.

Webank – Senza canone. Zero spese di gestione. Carta di credito, bancomat e libretto di assegni gratuiti. I nuovi clienti usufruiscono di un tasso di interesse lordo del 3.50% sulle somme vincolate per 12 mesi. Disponibili formule con vincoli anche a soli 3 o 6 mesi. Sfruttabile anche sotto forma di deposito di risparmio agganciato ad un conto corrente, senza vincoli e con interessi all’1.35% lordi. Supporto clienti via email o mediante numero verde gratuito da telefono fisso e mobile, offre inoltre un numero fisso per chiamate e assistenza dall’estero.

ContoFico di BancaEtruria – Canone di gestione, operazioni illimitate, accredito stipendio o pensione, e domiciliazione utenze gratuiti. Interesse lordo del 2.5% per i nuovi clienti. Carta ricaricabile prepagata, carta Pagobancomat e prelievi di contante dagli ATM nazionali gratuiti (max 10 a trimestre). Piattaforma online con dispositivo One Time Password. Servizio notifica addebiti via SMS.

WebSella di Banca Sella – Nessun canone mensile. Servizi gratuiti: Bancomat, Carta di Credito, Bonifici Online, Prelievi Bancomat in qualsiasi banca italiana. Il tasso base è dello 0.50% aumentabile mediante conto deposito con vincolo da 3 a 12 mesi (interesse massimo 3.30% lordo).

Fineco – Canone a partire da 5.95 euro al mese ma può essere azzerato con un versamento mensile di almeno 1500 euro (es stipendio) oppure per i clienti con meno di 28 anni. Carta di credito e bancomat gratis, prelevamenti gratuiti da tutti gli sportelli bancomat in Italia. Rendimento garantito con il programma SuperSave e vincoli a 3 mesi (interessi 1.10%), 6 mesi (1.40%) e 12 mesi (2%).

IWBank – Zero spese per apertura e gestione conto. Prelievi e versamenti di contante nelle filiali UBI e negli uffici postali (a pagamento). Bancomat con prelievi gratuiti e illimitati da qualsiasi sportello automatico in area Euro. Carta di credito Visa o Mastercard gratuita se usata almeno una volta al mese. Pagamenti utenze, bollettini, canone RAI, imposte ICI F23 e F24. Ricariche cellulari e Mediaset Premium. Il conto non è remunerativo ma utilizzando il deposito IWPower si ottiene un tasso di interesse lordo del 1.25% (0.91% netto) senza vincoli e fino all’1.90% con vincolo a 12 mesi per somme di almeno 1000€.

Barclays Plus 3% - Pur trattandosi di un prodotto tradizionale presenta alcuni dei vantaggi tipici dei conti online. Zero canone. Operazioni a sportello e accesso via internet e phone banking gratuiti. Altri servizi gratis: domiciliazione RID e utenze, libretto di assegni, prelevamenti da sportelli ATM Barclays Bank o altri istituti, carta di debito Pagobancomat Cirrus Maestro, Carta di credito Premium Visa. Tasso di interesse 3% per tutto il 2011 estensibile fino al 2013.

Conto Corrente Arancio – Nessuna spesa per apertura conto o canone annuo. Servizi gratuiti: Bancomat, Carta di Credito Visa Oro, Internet banking e phone banking, estratti conto online, prelievo contanti in Italia e in Europa con carta Bancomat, accredito stipendio o pensione, pagamenti Mav Rav F24, versamenti assegni o contanti, bonifici in entrata e uscita su canale Sepa. L’imposta di bollo annua di 34.20€ viene annullata nel caso di accredito di stipendio o pensione o se la giacenza media trimestrale è superiore a 3000€. Questo conto corrente è non remunerativo ma, attivando contemporaneamente un conto di deposito (Conto Arancio), si ottiene un interesse del 3.25% sulle somme vincolate per 12 mesi.

L’elenco appena presentato è ovviamente incompleto. Ma credo che con questa trattazione abbia fornito una buona panoramica dello scenario attuale e una discreta quantità di informazioni utili.

Alternative – Conti deposito

Esistono ovviamente altre soluzioni per far fruttare al meglio i nostri soldi. In particolare potreste trovare interessanti i Conti Deposito che, a fronte di maggiori vincoli temporali sul capitale e minori servizi per l’utente, offrono solitamente tassi di interesse attivi più elevati.

Conclusioni – domande e risposte – considerazioni generali

Perché costano poco? I bassi costi derivano principalmente da un taglio dei servizi agli utenti. La gestione informatizzata comporta una minore spesa complessiva per l’istituto finanziario: meno documenti cartacei, meno personale, assenza di costi per gli immobili delle filiali e così via.
I conti online sono sicuri? In generale si. Le moderne tecnologie di cifratura permettono di ottenere una ragionevole sicurezza sulle transazioni o qualunque altra operazione online sulle varie piattaforme bancarie. Ovviamente è necessario un minimo di buon senso da parte dell’utente al fine di evitare tutti quei comportamenti che potrebbero in qualche modo inficiare le sicurezze intrinseche del sistema: non accedere mai al proprio conto online da un internet cafè o da casa di amici e conoscenti, non scrivere nome utente e password in luoghi facilmente accessibili e non comunicarli a presunti addetti bancari che ve ne facciano richiesta per via telefonica o email, controllare periodicamente il proprio PC con buoni antivirus e anti spyware.
Qual è il migliore conto online? Non esiste una risposta univoca a questa domanda dal momento che ogni utente presenta proprie personali esigenze. Chi tiene i soldi fermi e fa poche operazioni potrebbe preferire un conto deposito con un alto interesse. Chi vuole un punto di riferimento fisico probabilmente preferirà Bancoposta o una qualunque altra banca dotata di vere filiali. Chi vuole avere i soldi sempre disponibili propenderà verso un conto senza vincoli sulle somme depositate.
Prima della scelta di un qualunque prodotto bancario è bene verificare le condizioni applicate al momento della sottoscrizione del contratto. Prendete sempre visione dei fogli informativi e valutate con attenzione ogni proposta in relazione alle vostre reali esigenze. Come già scritto, molti conti online non prevedono l’accesso ad uno sportello fisico, quindi risulta quantomai importante un buon servizio informativo, ad esempio un helpdesk attivo 24 ore su 24 o un numero verde da contattare in caso di bisogno.

Ti piace questo articolo? Consiglialo ad altri utenti:

4 Responses to “Migliori conti correnti online, interessi più alti, zero spese, maggiore convenienza”


Leave a Reply