Dividere un file in più parti con HJ-Split

Come dividere un file grande in parti più piccole di dimensione predefinita. Ricomporre il file originale unendo le singole parti e controllare la sua integrità (checksum). E’ possibile fare tutto ciò con HJSplit, una utility con comoda interfaccia grafica disponibile gratuitamente per Windows, Linux ed MS-DOS.

Sono molte le situazioni in cui si può avere bisogno di dividere un grosso file in parti più piccole. Ad esempio per spedirlo come allegato di un messaggio di posta elettronica, inviarlo ad uno dei numerosi siti di filesharing con limiti sulla dimensione del file caricato, dividere un file di diversi gigabyte in porzioni adatte ad essere memorizzate su singoli CD o DVD.

Cos’è HJ-Split

HJ-Split è una utility in grado di rendere estremamente semplice il processo di divisione di un file qualunque in volumi di grandezza prefissata, la ricomposizione dello stesso a partire dalle singole parti nonché verificare la correttezza del processo di divisione e ricomposizione mediante un algoritmo di checksum (funzione hash).
In termini più semplici: divide un file, lo ricompone e controlla che il file ricostruito sia uguale all’originale :)

HJ-Split è completamente gratuito (freeware). Lo potete scaricare da http://www.freebyte.com/hjsplit
E’ disponibile per Windows, Linux, MS-DOS e addirittura in Java.

Come funziona

La versione per Windows è distribuita sotto forma di archivio .zip.
Per usarlo dovrete estrarre il suo contenuto in una qualunque cartella e lanciare il programma cliccando sul file hjsplit.exe

Dividere un file
Dall’interfaccia principale dell’applicazione cliccate sul tasto Split, scegliete il file da dividere (Input File) e la dimensione delle singole parti (Split file size), dopodiché avviate il procedimento con il tasto Start.
I files creati avranno estensione 001, 002, 003 e così via.

Ricomporre il file originale
Tasto Join. Click su Input File e selezionate la prima parte (il file con estensione 001). Con il tasto Start si darà inizio al processo di ricomposizione.

Altre funzioni
Compare – Permette di confrontare 2 file.
Checksum – Dato un file in ingresso restituisce un codice per controllarne l’integrità.

Nota: Per questo scopo gli utenti Linux possono anche usare i tools da riga di comando Split e Cat inclusi di base in molte distribuzioni. Trovate una guida sul loro utilizzo QUI.

Ti piace questo articolo? Consiglialo ad altri utenti:

4 Responses to “Dividere un file in più parti con HJ-Split”


  • The article implies that HJ-Split calculates a checksum that is used during joining to make sure the file is recovered correctly. That is not the case. While it can calculate a checksum it does not do so during splitting or joining and cannot determine automatically if there is corruption.

  • True, HJ-Split does not perform a checksum during joining.
    Checksum is a separate function U must use for correct file split/join/check.

    Vero. Hj-Split nel momento in cui ricompone il file non effettua alcun controllo sulla sua integrità. Se siamo interessati a questo controllo dobbiamo utilizzare l’apposito pulsante per generare il codice per il checksum, codice che andrà poi fornito a parte (basta scriverlo in una qualunque pagina web o in un file di testo separato).
    Riepilogando:
    -Calcolo il checksum del file originale
    -Divido il file in più parti
    -Pubblico le singole parti ed il codice per verificarle

    Per ricomporre il file originale:
    -Scarico le singole parti
    -Le unisco con hj-split
    -Calcolo il checksum del file ricomposto e verifico che sia identico a quello pubblicato.

    Pensavo di essere stato chiaro in tal senso elencando checksum tra le “altre funzioni”. Ok, almeno ora con questa nota/commento non ci dovrebbero essere dubbi sul controllo di integrità.

    Ciao e Grazie!

Leave a Reply